Android, gli aggiornamenti di sistema passeranno dal Play Store

Il download avverrà in automatico con le connessioni Wi-Fi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-04-2019]

android update

Fino a oggi, i dispositivi Android adoperavano due sistemi diversi per gestire gli aggiornamenti: le app si aggiornavano tramite il Play Store, mentre il sistema in sé usava il menu Impostazioni.

Alcuni utenti di Pixel 3 su Reddit stanno ora iniziando a confermare quanto già si vociferava nei mesi scorsi: Google sta unificando il sistema di aggiornamenti intorno al Play Store.

In particolare, la prima segnalazione di questo cambiamento nel comportamento riguarda la notifica della disponibilità di un aggiornamento per Android Q Beta 2, giunta proprio attraverso il Play Store come capita normalmente per le app.

Non si tratta di una modifica soltanto di secondo piano: se gli update di sistema saranno trattati come quelli delle applicazioni, allora saranno scaricati automaticamente in background quando è disponibile una connessione Wi-Fi, e il dispositivo si riavvierà quando necessario (presumibilmente chiedendo prima il permesso all'utente).

Naturalmente, per il momento ci troviamo nelle fasi iniziali di questa novità: non sappiamo nemmeno se essa sia limitata ai soli Pixel oppure se verrà estesa a tutti i dispositivi Android, magari a partire dalla prossima versione del sistema operativo.

Sondaggio
Annunci come quello di NVIDIA sull'appliance GRID per il Cloud gaming suggeriscono che il fenomeno stia acquisendo rilevanza, ma storie di insuccesso come OnLive sembrano indicare mancanza di trazione tra gli utenti. Hai qualche esperienza in merito?
Sì, e sono stato soddisfatto
Sì, ma sono rimasto deluso
No, ma penso che possa avere successo
No, e fallirà perché ci sono alternative più interessanti per videogiocare

Mostra i risultati (167 voti)
Leggi i commenti (2)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google elimina il pulsante Indietro da Android Q
Con Android Q gli operatori potranno limitare le SIM nello smartphone

Commenti all'articolo (1)

Di primo acchito mi sembra una modalità decisamente più invasiva, direi quasi M$ like, vedremo quando verrà rilasciata nella versione definitiva.
26-4-2019 16:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di più e liberalizzare anche la possibilità di telefonare.

Mostra i risultati (1265 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics