Android, gli aggiornamenti di sistema passeranno dal Play Store

Il download avverrà in automatico con le connessioni Wi-Fi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-04-2019]

android update

Fino a oggi, i dispositivi Android adoperavano due sistemi diversi per gestire gli aggiornamenti: le app si aggiornavano tramite il Play Store, mentre il sistema in sé usava il menu Impostazioni.

Alcuni utenti di Pixel 3 su Reddit stanno ora iniziando a confermare quanto già si vociferava nei mesi scorsi: Google sta unificando il sistema di aggiornamenti intorno al Play Store.

In particolare, la prima segnalazione di questo cambiamento nel comportamento riguarda la notifica della disponibilità di un aggiornamento per Android Q Beta 2, giunta proprio attraverso il Play Store come capita normalmente per le app.

Non si tratta di una modifica soltanto di secondo piano: se gli update di sistema saranno trattati come quelli delle applicazioni, allora saranno scaricati automaticamente in background quando è disponibile una connessione Wi-Fi, e il dispositivo si riavvierà quando necessario (presumibilmente chiedendo prima il permesso all'utente).

Naturalmente, per il momento ci troviamo nelle fasi iniziali di questa novità: non sappiamo nemmeno se essa sia limitata ai soli Pixel oppure se verrà estesa a tutti i dispositivi Android, magari a partire dalla prossima versione del sistema operativo.

Sondaggio
Annunci come quello di NVIDIA sull'appliance GRID per il Cloud gaming suggeriscono che il fenomeno stia acquisendo rilevanza, ma storie di insuccesso come OnLive sembrano indicare mancanza di trazione tra gli utenti. Hai qualche esperienza in merito?
Sì, e sono stato soddisfatto
Sì, ma sono rimasto deluso
No, ma penso che possa avere successo
No, e fallirà perché ci sono alternative più interessanti per videogiocare

Mostra i risultati (212 voti)
Leggi i commenti (2)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Di primo acchito mi sembra una modalità decisamente più invasiva, direi quasi M$ like, vedremo quando verrà rilasciata nella versione definitiva.
26-4-2019 16:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il peggior difetto del tuo smartphone?
Ha il display troppo piccolo per navigare comodamente.
Le app che vorrei utilizzare non sono disponibili il mio OS.
La tastiera virtuale è scomoda.
E' troppo lento e le app girano a fatica.
Non è dual Sim.
La batteria dura troppo poco.
E' troppo pesante da portare in giro.
Altro (spiegalo nel forum)

Mostra i risultati (4121 voti)
Maggio 2024
Imparare l'hacking
Il passaporto elettronico si farà alle Poste, anche nei comuni più grandi
Google infila la IA dappertutto
Il reddito universale di base secondo OpenAI
Windows 11 24H2 cripta tutti i drive all'insaputa dell'utente
L'app per snellire Windows 11 rimuove anche la pubblicità
Netflix, utenti obbligati a passare agli abbonamenti più costosi
Aprile 2024
La fine del mondo, di silicio
Enel nel mirino dell'Antitrust per le bollette esagerate
TIM, altre ''rimodulazioni'' in arrivo
L'algoritmo di ricarica che raddoppia la vita utile delle batterie
Hype e Banca Sella, disservizi a profusione
Falla nei NAS D-Link, ma la patch non arriverà mai
La navigazione in incognito non è in incognito
Le tre stimmate della posta elettronica
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 maggio


web metrics