I dettagli di 49 milioni di utenti di Instagram accessibili pubblicamente

Compresi quelli di celebrità, food blogger e influencer.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-05-2019]

instagram privacy 49 milioni utenti

Quanto tutto pareva essersi calmato, ecco un altro caso di dati che vengono trafugati perché erano conservati senza protezioni in un database accessibile a chiunque.

Questa volta si tratta delle informazioni relative a oltre 49 milioni di account Instagram (compresi influencer, food blogger e celebrità) che stavano in un database creato sulla piattaforma Amazon Web Services senza che i dati fossero criptati o che almeno servisse una password per accedervi.

Tra i dati personali in bella vista - per così dire - c'erano indirizzi email, biografie, foto del profilo, numero di follower e posizione (a livello di nazione e città).

Il colpevole di tanta leggerezza nel trattare i dettagli di tanti utenti pare essere un'azienda di Mumbai, Chtrbox, che si occupa di social media marketing: in pratica, paga i personaggi più famosi di Instagram affinché condividano certi post, regalando a questi ultimi visibilità.

Facebook, che di Instagram è proprietaria, ha fatto sapere che sta indagando sulla vicenda «per capire se i dati indicati - compresi indirizzi email e numeri di telefono - provengano davvero da Instagram o da altre fonti. Stiamo anche chiedendo a Chtrbox per capire da dove siano arrivati questi dati e in che modo siano diventati disponibili pubblicamente».

Il database, naturalmente, ora non è più online, ma non è possibile sapere quanti nel frattempo siano riusciti a farne una copia.

Sondaggio
Cosa pensi dei siti che conoscono la tua ubicazione e che ti mostrano annunci pubblicitari in base ai siti Internet che visiti o alla cronologia delle tue ricerche?
Mi piace! È molto comodo
Non mi piace molto questo meccanismo ma Internet funziona così
Utilizzo opzioni specifiche del browser per salvaguardare la mia privacy e per evitare che i miei movimenti vengano controllati
Ho installato una speciale applicazione o un plug-in per evitare che i siti Internet ottengano la mia cronologia di navigazione e le mie ricerche
È una questione che non mi ha mai interessato

Mostra i risultati (1978 voti)
Leggi i commenti (6)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook, trafugati i dati di oltre mezzo miliardo di utenti
Facebook, i dati di mezzo miliardo di utenti accessibili pubblicamente
Azienda italiana lascia esposto online l'intero archivio clienti
500 milioni di account rubati a Marriott, Sheraton e altre catene di alberghi

Commenti all'articolo (3)

Evidentemente lasciare i dati degli utenti esposti conviene più che proteggerli... business as usual. Leggi tutto
26-5-2019 14:34

{utente anonimo}
Dear community, You may have seen media reports on an alleged data leak involving Chtrbox, and we would like to clarify the nature of these claims: The reports are inaccurate, in both the number of influencers included in the database as well as the nature of the data. In the 3+ years of operations, we have never had data of over... Leggi tutto
22-5-2019 12:30

Fessbuc e M$ stanno facendo a gara per chi raggiunge il massimo numero di segnalazioni, una per le violazioni della privacy e l'altra per i problemi da upgrade :twisted:
22-5-2019 11:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerà realtà per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacità creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerà realtà.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrà vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccità, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (2091 voti)
Aprile 2021
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 aprile


web metrics