Apple scinde iTunes in tre applicazioni diverse

Alla WWDC 2019 nascono Musica, Podcast e TV.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-06-2019]

apple addio itunes

Tra le novità che Apple ha presentato alla Worldwide Developers Conference di quest'anno c'è una conferma che non riguarda un nuovo prodotto, ma il pensionamento di un'applicazione da tempo familiare: iTunes.

Come già sostenevano le voci di corridoio, a partire da macOS 10.15 Catalina iTunes cessa di essere l'applicazione di riferimento per i contenuti multimediali e lascia il suo posto a tutta una serie di app singole.

Debuttano quindi Musica, Podcast e TV, più leggere del loro predecessore e dotate di una nuova interfaccia colorata.

Naturalmente, Musica sarà la versione desktop di Apple Music e si occuperà dell'ascolto di musica, sia essa proveniente dai brani salvati sul Mac oppure dallo streaming online; sarà inoltre in grado di raccomandare brani ed artisti in base ai gusti dell'utente.

Podcast sarà dedicata - per l'appunto - all'ascolto dei Podcast mentre TV permetterà di guardare le trasmissioni televisive con supporto alla risoluzione 4K e alla tecnologia HDR.

Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1464 voti)
Leggi i commenti (15)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Corsi e ricorsi storici: si passa da applicazioni singole specializzate, ad applicazioni multiruolo per tornare a quelle singole, e così di seguito. Niente di nuovo sotto il sole.
4-6-2019 22:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove guardi le tue serie Tv preferite?
Alla TV
Sul PC
Sul tablet
Sullo smartphone

Mostra i risultati (2481 voti)
Dicembre 2022
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 dicembre


web metrics