WhatsApp sta preparando una versione per PC indipendente dallo smartphone



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-07-2019]

whatsapp pc

Secondo le indiscrezioni raccolte da WABetaInfo, WhatsApp si sta preparando a una piccola ma importante rivoluzione: un sistema che permetta l'utilizzo dello stesso account su più dispositivi, contemporaneamente e indipendentemente.

A oggi, WhatsApp è solo un'applicazione per smartphone. È pur vero che, grazie a WhatsApp Web, è possibile inviare messaggi anche dal PC tramite il browser, ma per farlo è sempre necessario che il telefonino sia accesso e collegato.

Con l'evoluzione che WhatsApp si appresta a subire - e che sembra fare parte dell'unificazione voluta da Facebook con Messenger e Instagram - finalmente la chat su PC diventa indipendente dallo smartphone.

Sembra tuttavia che almeno inizialmente questa possibilità sarà limitata agli utenti di Windows: la soluzione scelta dagli sviluppatori prevede infatti la realizzazione di un'app UWP (Universal Windows Platform) che quindi, a differenza di WhatsApp Web, lascia fuori gli utenti di altri sistemi operativi.

Per ora non ci sono indicazioni circa il rilascio ufficiale di questa funzionalità, che però potrebbe debuttare già entro la fine dell'anno se davvero lo sviluppo andrà di pari passo con l'unificazione dei back-end delle tre app di messaggistica di proprietà di Facebook.

Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è?
(Vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (1147 voti)
Leggi i commenti (9)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Violare WhatsApp? Basta una videochiamata
La falla in WhatsApp che facilita la diffusione delle fake news
Il bug in WhatsApp che permette agli utenti bloccati di importunarci
WhatsApp, da oggi si chatta anche dal browser
WhatsApp sbarca sul PC, ma non per gli utenti iOS
WhatsApp potrebbe sbarcare sul PC

Commenti all'articolo (5)

@PuppinoCbr Concordo, Telegram questa possibilità ce l'ha da anni e, inoltre, i gingilli del roscio, se li conosci li eviti e, se non li conosci, evita di conoscerli...
2-8-2019 18:35

La rincorsa a Telegram continua!! Ma Sarà sempre anni luce indietro! Per me può fare quel che vuole, sarà sempre immondizia da saltare a piè pari!
28-7-2019 19:55

sarebbe ora!!!!!!!
28-7-2019 19:30

{utente anonimo}
Era ora
27-7-2019 12:53

{sveta}
Mi secca vedere sempre il lato negativo di quanto fanno queste aziende, ma è il riflesso della delusione provocata quando ero bambino e vedevo tutto rose e fiori, umanità migliore, comunicazione più profonda... La realtà mi ha provocato una disillusione ormai quasi inguaribile. La mercificazione di ogni cosa e... Leggi tutto
27-7-2019 12:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è lo strumento di informazione di cui ti avvali di più?
I media tradizioniali (Tv, radio, stampa, ecc.)
Internet, soprattutto i siti autorevoli (Repubblica, Corriere, ecc.)
Internet, soprattutto i siti indipendenti o di controinformazione
Internet, soprattutto i social network (Twitter, Facebook, ecc.)
Non mi fido di nessun media e credo solo a quello che vedo

Mostra i risultati (2976 voti)
Settembre 2019
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Tutti gli Arretrati


web metrics