Stalker online scova la vittima dal riflesso nell'occhio in una foto

Grazie a un selfie di troppo ha scoperto dove abitava.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-10-2019]

riflesso occhio stalker

Lo scorso settembre un giapponese è stato arrestato per stalking e aggressione: dopo aver seguita online per diverso tempo la sua pop star preferita, Ena Matsuoka, ha scoperto la sua abitazione, s'è introdotto in casa sua e l'ha molestata.

Se tutta la vicenda fosse qui si tratterebbe di una storia, per quanto orribile, abbastanza normale. Il lato interessante si palesa invece quando si scopre come abbia fatto il molestatore a scovare l'indirizzo di casa della cantante.

Lo stalker ha passato lungo tempo ad analizzare i video pubblicati dalla sua vittima, individuando i dettagli necessari e riconoscere le peculiarità della casa: per esempio, le tendine visibili dalla strada e il modo in cui la luce entrava dalla finestra.

Per cogliere al varco il suo idolo, però, ha dovuto utilizzare tecniche che potrebbero appartenere di diritto a una puntata di CSI o di qualche altra serie televisiva poliziesca.

Stando a quanto riportato dai giornali giapponese, l'uomo ha trovato l'indizio chiave in un selfie, una fotografia di sé stessa pubblicata dalla donna sui social media.

Nel riflesso presente nell'occhio è riuscito a riconoscere una stazione ferroviaria, che ha poi identificato con Street View. A quel punto s'è recato lì e, conoscendo bene gli orari della sua preda, l'ha attesa al varco per poi seguirla a casa, dove s'è consumata l'aggressione.

Quanto avvenuto in Giappone sarà anche un caso limite ma pone a chiunque un problema da non sottovalutare: l'esistenza di fotocamere sempre più sofisticate e l'abitudine a pubblicare ogni momento della propria vita sui social network sta portando molta gente a diffondere senza volerlo dettagli privati delle proprie vite, informazioni che - se finiscono nella mani sbagliate - possono essere fonte di pericolo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Riconoscimento facciale durante i concerti di Taylor Swift
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Sei uno stalker digitale?
Zuckerberg perseguitato da uno stalker
L'amico di Facebook si trasforma in molestatore

Commenti all'articolo (5)

@Maary79 PENSARE???!!!???!!!??? :shock: Cosa vuol dire pensare???? :wink:
9-11-2019 15:59

Chissą se questo farą pensare a chi cerca notorietą facile nei social... :roll:
6-11-2019 15:17

Pił che senza volerlo direi senza proprio capirlo o prenderlo in considerazione, a prescindere da questa storia... :roll: Leggi tutto
25-10-2019 17:54

Se nel mondo tutte le vittime dei vari criminali ( comuni, economici, politici, ecc ecc ) avessero tutti questa costanza e determinazione nel cercare e farla pagare ai loro aguzzini, questo sarebbe un mondo molto migliore. =)
15-10-2019 16:08

{Ruzzolo}
E' tempo per i social di oscurare i riflessi delle pupille? o forse e' il caso di fare meno selfie al cesso?
15-10-2019 14:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3328 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics