Microsoft per pietà aggiorna Windows 7

L'ultimissima patch risolve il problema dello sfondo nero.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-01-2020]

windows 7 estremo update

Alla fine, Microsoft ha deciso di correggere il bug in Windows 7 che si "mangiava" lo sfondo del desktop, lasciando soltanto una desolante schermata nera.

Dato che il bug era stato introdotto da un aggiornamento, un'ulteriore patch ha posto rimedio al problema: il gigante di Redmond si è trovato nella vagamente surreale situazione di rilasciare un update per un sistema operativo il cui supporto s'è appena concluso.

Non che si tratti di una novità assoluta: per difendere gli ultimi, irriducibili fedeli di Windows XP dai ransowmare, lo scorso maggio Microsoft ha reso pubblico un aggiornamento anche per l'anziano - e ormai abbondantemente pensionato - sistema operativo.

Nel caso recente di Windows 7, però, la questione era un po' diversa. Intanto il bug non comportava problemi per la sicurezza, ma solo per l'estetica del sistema: Microsoft avrebbe potuto lecitamente lasciare che gli utenti ancora affezionati a Windows 7 si arrangiassero, anche se ciò li avrebbe sicuramente fatti alterare e avrebbe dato il là a diverse teorie complottiste sulle tattiche usate per convincere ad adottare Windows 10.

In secondo luogo, per chi è disposto a pagare esiste un programma di supporto esteso per Windows 7 (qExtended Security Updates). Esso è dedicato alle aziende, che per ogni macchina con Windows 7 pagano una certa cifra (dai 25 ai 50 dollari).

In effetti Microsoft, in un primo tempo, aveva pensato di rilasciare l'aggiornamento risolutivo soltanto per gli iscritti al programma ESU. Poi, senza spiegare il motivo, ha rapidamente cambiato idea, e ha preferito rendere disponibile la patch a tutti, anche a coloro i quali teoricamente non avrebbero più diritto ad alcun supporto.

Pertanto, tutti gli utenti di Windows 7 e Windows Server 2008 R2 SP1 possono scaricare l'ultimissima patch per i loro sistemi e tornare a godersi il loro sfondo preferito, senza sborsare un centesimo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 7, l'ultimo aggiornamento si mangia lo sfondo
Windows XP, aggiornamento d'emergenza per evitare un altro WannaCry

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Giusto! :malol: :malol: :malol:
23-3-2020 19:29

Proprio vero Gladiator...dovrebbero fare una distribuzione Linux e chiamarla SafePorn Linux...sai quanti nuovi utenti beccherebbero...:malol:
23-3-2020 18:58

Chiamali stupidi... fanno bene invece! :guru: Cmq io non l'dovuta scaricare la patch, nemmeno quella che creava il problema ho installato, il mio Seven è da oltre un anno che non l'aggiorna e, stando attento, usando il cervello e con alcune protezioni, di problemi non ne ho mai avuti. E per le attività più rischiose uso linux... ... Leggi tutto
22-3-2020 17:15

Probabile... :wink: Leggi tutto
22-3-2020 17:14

Questa settimana sono passato in un paio di uffici aziendali... Windows 7 è ancora vivo e vegeto. :P Non si fidano a passare a Windows 10!!! :mrgreen: :malol:
1-2-2020 18:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hanno suscitato polemiche in Abruzzo alcuni manifesti pubblicitari con una ragazza in bikini e la scritta: "La diamo a tutti... l'Adsl dove non c'è". Alcuni hanno proposto di farli rimuovere perché lesivi della dignità della donna. Cosa ne pensi?
Sono contrario al ritiro dei manifesti perché sono incisivi e divertenti.
Li trovo volgari ma non credo che si possano proibire.
Bisogna farli rimuovere perché sono vergognosi.
Non penso che aumenteranno gli abbonamenti Adsl, anzi...
Altri gestori hanno fatto di peggio.

Mostra i risultati (4051 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics