Microsoft per pietà aggiorna Windows 7

L'ultimissima patch risolve il problema dello sfondo nero.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-01-2020]

windows 7 estremo update

Alla fine, Microsoft ha deciso di correggere il bug in Windows 7 che si "mangiava" lo sfondo del desktop, lasciando soltanto una desolante schermata nera.

Dato che il bug era stato introdotto da un aggiornamento, un'ulteriore patch ha posto rimedio al problema: il gigante di Redmond si è trovato nella vagamente surreale situazione di rilasciare un update per un sistema operativo il cui supporto s'è appena concluso.

Non che si tratti di una novità assoluta: per difendere gli ultimi, irriducibili fedeli di Windows XP dai ransowmare, lo scorso maggio Microsoft ha reso pubblico un aggiornamento anche per l'anziano - e ormai abbondantemente pensionato - sistema operativo.

Nel caso recente di Windows 7, però, la questione era un po' diversa. Intanto il bug non comportava problemi per la sicurezza, ma solo per l'estetica del sistema: Microsoft avrebbe potuto lecitamente lasciare che gli utenti ancora affezionati a Windows 7 si arrangiassero, anche se ciò li avrebbe sicuramente fatti alterare e avrebbe dato il là a diverse teorie complottiste sulle tattiche usate per convincere ad adottare Windows 10.

In secondo luogo, per chi è disposto a pagare esiste un programma di supporto esteso per Windows 7 (qExtended Security Updates). Esso è dedicato alle aziende, che per ogni macchina con Windows 7 pagano una certa cifra (dai 25 ai 50 dollari).

In effetti Microsoft, in un primo tempo, aveva pensato di rilasciare l'aggiornamento risolutivo soltanto per gli iscritti al programma ESU. Poi, senza spiegare il motivo, ha rapidamente cambiato idea, e ha preferito rendere disponibile la patch a tutti, anche a coloro i quali teoricamente non avrebbero più diritto ad alcun supporto.

Pertanto, tutti gli utenti di Windows 7 e Windows Server 2008 R2 SP1 possono scaricare l'ultimissima patch per i loro sistemi e tornare a godersi il loro sfondo preferito, senza sborsare un centesimo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 7, l'ultimo aggiornamento si mangia lo sfondo
Windows XP, aggiornamento d'emergenza per evitare un altro WannaCry

Commenti all'articolo (3)

Questa settimana sono passato in un paio di uffici aziendali... Windows 7 è ancora vivo e vegeto. :P Non si fidano a passare a Windows 10!!! :mrgreen: :malol:
1-2-2020 18:57

È per non perdere la faccia del tutto secondo me. Risolvono un danno che hanno fatto loro, non per benevolenza!
1-2-2020 08:14

{SilverHawk}
Paura che la gente passi a Linux eh??
29-1-2020 23:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (3103 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics