L'ultima battaglia di Monti contro Microsoft

Prima di lasciare il suo incarico di commissario europeo Mario Monti apre una nuova istruttoria su Microsoft.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-08-2004]

Mancano due mesi a quando Mario Monti lascerà definitivamente l'incarico di commissario dell'Unione Europea, delegato alla vigilanza Antitrust.

Il senso del dovere e delle proprie funzioni non ha abbandonato però Monti e questo gli fa onore: infatti ha appena annunciato l'apertura di una nuova indagine su Microsoft per verificare la sussistenza o meno di un nuovo caso di posizione dominante nociva alla libertà del mercato.

Si tratta della recente acquisizione da parte di Microsoft di una società del gruppo Time-Warner, la ContentGuard. E' un'azienda specializzata in Drm, digital rights management, cioè la gestione dei dati digitali per proteggere il copyright: una frontiera nevralgica per il controllo ed il pagamento dei contenuti.

La strategia di Microsoft prevede il graduale passaggio da produttore di software ad azienda multimediale a 360 gradi, che viva della distribuzione e vendita di contenuti on line. Da qui la decisione di realizzare un motore di ricerca che possa competere con Google e l'avvio di una sua divisione di musica on line per competere con l'iPod.

In questo caso il rischio è che Microsoft, forte della propria presenza nel mercato dei sistemi operativi, possa imporre un unico software proprietario per la tutela della proprietà intellettuale sul Web.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te il Codice della Strada dovrebbe proibire di indossare i Google Glass mentre si guida?
Sì, perché rappresentano una distrazione peggiore degli SMS, e quindi un pericolo.
No, perché come tutte le cose possono essere utilizzati bene o male. Altrimenti dovremmo vietare anche i navigatori GPS.
Ho un'altra opinione (la illustro nei commenti qui sotto)

Mostra i risultati (905 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics