Quelli di Zeus mandano gli Sms

L'anno degli Sms. Bettarini vittima e carnefice degli Sms. Le tendenze della pubblicità nel 2005. Pero pero', pero per un pompero pero'.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-12-2004]

L'anno degli Sms
E' stato l'anno degli Sms il 2004. Dal lancio del servizio Tim che ti porta al giorno la parola del Papa sul cellulare via Sms al lancio del servizio di Buongiorno.it che invia tramite Sms una soap opera, una puntata al giorno. E' stato un 2004 in cui Berlusconi ha inviato 40 milioni di Sms a tutti gli italiani, bambini compresi, per ricordar loro di andare a votare.

Bettarini vittima e carnefice degli Sms
Bettarini il calciatore, l'ex Signor Ventura, ha utilizzato, nel processo per la separazione con la moglie, delle intercettazioni di Sms che Simona ed il suo datore di lavoro Giorgio Gori si sarebbero scambiati con particolare trasporto amoroso.

Le tendenze della pubblicità nel 2005
Un assaggio di quello che sarà la pubblicità nel 2005 lo abbiamo avuto sul finire del 2004 con la pubblicità di Dolce e Gabbana che molto finemente ha introdotto lo "scorreggiamento" negli spot televisivi; probabilmente avremo anche molti rutti e magari anche qualche gara a chi fa la pipì più lontano: i prodotti abbinabili saranno bevande e motori.

Pero pero', pero per un pompero pero'
I genitori di Josh Morten, quindicenne malato di leucemia, morto dopo quattro anni di sofferenze, non sono riusciti a esaudire il desiderio del figlio: prima di morire, fare almeno una volta sesso orale con Cameron Diaz.

CONGRATULATION!!! YOU WON A MICROSOFT LOTTERY
L'ultimo spam (in ordine di tempo) che ci è arrivato in redazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta successo.
Lo faccio abitualmente anche se contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3548 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics