Ha 21 anni il PC attivo più vecchio d'Inghilterra

Scovato da una campagna pubblicitaria un IBM XT che lavora da oltre due decenni. Upgrade? Cos'è?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-02-2005]

[un giovane Bill Gates regge un floppy da 5.25]

La passione britannica per la conservazione delle tradizioni è ben nota, ma è raro che venga applicata anche ai gadget tecnologici. Anzi, questi dispositivi, a differenza delle sacre cabine del telefono rosse e degli autobus a due piani, vengono relegati nel dimenticatoio ancor più in fretta che nel resto d'Europa.

Stupisce quindi la segnalazione di un computer attivo in ufficio da 21 anni. Si tratta di un IBM XT 5160, con disco rigido da ben 10 megabyte (avete letto bene, megabyte), processore Intel 8088 da 4,77 megahertz (anche qui avete letto bene), 128 kilobyte di RAM, privo di coprocessore matematico. Anche la tastiera è quella originale a 83 tasti.

Per la grafica, quest'arzillo ventunenne aveva ben due modalità testo: 84x24 e 40x24. Colori? Uno solo, il verde. La dotazione di accessori include una porta seriale RS232c e una Centronics, e ben due floppy da 5,25 pollici (come quello che tiene in mano un Bill Gates classe 1983 nella foto).

Con il suo rustico PC DOS IBM versione 2.0, questo PC ha gestito per oltre due decenni gli archivi e i registri della Capital Transport Campaign a Dalston, Londra, organizzazione dedita alla promozione del miglioramento dei trasporti nella capitale britannica. Il computer è ormai chiaramente di interesse storico e verrà donato a un museo londinese.

Verrà rimpiazzato da un computer nuovo di zecca, donato dalla società Kinitron Total IT Care, che aveva lanciato una campagna pubblicitaria che cercava il computer più vecchio tuttora operativo. Viene da chiedersi se il nuovo gioiello, con i suoi gigahertz e gigabyte e i suoi milioni di colori, riuscirà a durare altrettanto a lungo.

Sarebbe interessante, ora, raccogliere la sfida museale d'oltremanica e scovare il PC più vecchio d'Italia. I lettori di Zeus News sono invitati a partecipare alla caccia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Paolo Attivissimo

Approfondimenti
Intel svela la prima CPU a 5 GHz per ultraportatili

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 23)

mio papà a scuola nel suo laboratorio di informatica ha ancora dei commodore 64 dell' 84 vivi e vegeti. penso però che stia per mandarli in pensione...
26-6-2007 01:12

.piergiulio.
Ha 21 anni il PC attivo più vecchio d'Inghilterra Leggi tutto
24-6-2007 21:21

non lo sostituirei mai... Leggi tutto
24-4-2005 21:24

spens
IBM XT Leggi tutto
4-3-2005 23:15

Simone
Un buon repertorio Leggi tutto
3-2-2005 21:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1749 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 ottobre


web metrics