Domande impertinenti sul digitale terrestre

Al termine della Conferenza nazionale sul digitale terrestre, voluta da Gasparri per esaltare questa tecnologia, alcune domande impertinenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-04-2005]

Al termine della Conferenza nazionale, tenutasi nei giorni scorsi, per iniziativa del Ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri, l'associazione per la difesa dei consumatori Adiconsum pone alcune domande "impertinenti" - o forse troppo pertinenti - a Gasparri sul digitale terrestre, che riteniamo importante riprodurre testualmente.

La conferenza nazionale sul digitale terrestre in corso in Sardegna non affronta nessuno dei problemi sollevati dalle associazioni consumatori, è solo una luccicante vetrina delle aziende interessate. Intanto i consumatori attendono risposte alle seguenti domande:

"Perché l'attenzione politica e programmatica è rivolta esclusivamente al digitale terrestre quando oggi i contenuti digitali radiotelevisivi arrivano ai cittadini anche con il satellite, il doppino telefonico ed il cellulare?"

"Perché Il Ministero delle Comunicazioni e il Ministero dell'Innovazione non si occupano del settore riguardante la fruizione dei contenuti radiotelevisivi digitali, come un unico settore, cercando di regolamentarlo per porre fine al dominio degli operatori nei confronti degli utenti?

"Perché non si fa rispettare la legge sul decoder unico, così come l'aveva pensata il Legislatore, che prevede un solo decoder per la fruizione dei programmi radiotelevisivi digitali, indipendentemente dalla modalità di trasmissione ed invece si obbligano i cittadini a dotarsi di un innumerevole quantità di decoder, con l'unico vantaggio di chi li produce? "

"Perché i soldi pubblici vengono destinati per incentivare alcune tv a pagamento?"

"Perché gli attuali decoder utilizzano tecnologie vecchie come i modem a 56K che non permettono l'interattività?" "Perché a un anno dalla chiusura delle trasmissioni analogiche, sono ancora in vendita televisori che non ricevono i segnali digitali?"

"Perché si finge di non sapere che la chiusura della trasmissione analogica entro dicembre 2006 è impraticabile, a meno che non si obbligano le famiglie a sostenere costi elevati?"

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 24)

Claudio
L'articolo giusto, Leggi tutto
22-5-2005 18:35

Ma le risposte ?Dove sono ?
17-5-2005 17:18

Bruno
Il digitale terrestre ovvero la grande bufala Leggi tutto
13-5-2005 21:19

Franco
Domande impertinenti sul digitale terrestre" Leggi tutto
27-4-2005 11:55

piero
contributi per decoder Leggi tutto
21-4-2005 22:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1721 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics