VoIP: tutti ne parlano, pochi lo usano

Lenta diffusione di una tecnologia rivoluzionaria.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-09-2006]

Colleghiamo l'Italia

Il VoIP (Voice over Internet Protocol) è una tecnologia che permette la comunicazione vocale attraverso le reti a commutazione di pacchetto che utilizzano il protocollo IP (naturalmente internet quindi) piuttosto che utilizzare la classica rete telefonica a commutazione di circuito (PSTN - Public Switched Telephone Network).

Quando si parla di VoIP, lo si fa in genere solo al presente, riferendosi ad esso come alla moda del momento, oppure più spesso al futuro, indicando le enormi possibilità di sviluppo dei protocolli di comunicazione basati su IP. Spesso però si dimentica quanto invece questa sia una tecnologia praticamente antica (in termini informatici, si intende). Il primo software per il VoIP, dal nome molto intuitivo Internet Phone Software, risale infatti a 11 anni fa e fu realizzato dall'israeliana Volcatec.

Da allora i passi in avanti sono stati numerosi e la diffusione in ambito aziendale di hardware dedicato (router, centralini e telefoni VoIP) è divenuta soprattutto all'estero sempre più comune, mentre a livello domestico prevalgono invece i softphone. Con questo termine si indicano quei programmi che permettono di effettuare telefonate via internet senza l'utilizzo di hardware specifico, ma impiegando normali computer. La ragione di ciò è ovvia e risiede nel basso costo dell'hardware necessario (telefono Usb oppure cuffia con microfono) a fronte dei ben più elevati investimenti necessari per le soluzioni hardware.

Telefonare attraverso la rete diventa così oggi qualcosa di sempre più comune e conveniente, se si considera che al crescere degli utilizzatori aumentano anche le possibilità di risparmio (data la gratuità delle chiamate verso altri computer). Basti infatti pensare che il 28 aprile scorso Skype ha annunciato di aver raggiunto i 100 milioni di utenti (in due anni e mezzo di attività), praticamente raddoppiando il loro numero in appena otto mesi (a settembre 2005 erano 54 milioni).

Dall'alto di queste cifre Skype (facente parte del gruppo eBay) si trova così a dominare una scena mondiale per il resto molto frammentata e che non è stata capace di darsi un unico protocollo per il funzionamento (attualmente sono infatti adoperati tre protocolli distinti: H.323, SIP e quello proprietario di Skype).

Nonostante quindi il mondo sia in fermento per il VoIP, da noi però stenta ancora a decollare. Il collo di bottiglia è ancora una volta rappresentato dall'annoso problema del digital divide. Il VoIP per un corretto funzionamento necessita in primo luogo della banda larga (DSL o fibra ottica) e considerato che la sua diffusione sul territorio è subordinata a scelte di opportunità economica è indubbio che a meno di soluzioni wireless (WI-FI, WiMAX), difficilmente il VoIP potrà conoscere la diffusione capillare che molti si auspicano.

Il nostro paese poi sconta anche il progressivo invecchiamento della popolazione che lo rende più refrattario alla capillare penetrazione di nuove tecnologie. Questo probabilmente pesa anche sul fatto che ancora una volta i media generalisti sono del tutto indifferenti di fronte a un fenomeno capace di modificare radicalmente la comunicazione a distanza (il che è tutto dire, considerando che viviamo nella terra dei telefonini).

Di VoIP si parla molto, ma in pochi lo usano. Perché?

1) Il telefonare attraverso il computer è un concetto che fa poca presa sui capifamiglia ultraquarantenni (la maggior parte degli intestatari di utenze telefoniche fisse).

2) Mancanza di informazione (se ne sa e se ne parla ancora troppo poco).

3) Cattiva informazione (c'è chi crede si debba rinunciare al telefono tradizionale).

4) Pigrizia nel dotarsi delle attrezzature (cuffia con microfono o telefono usb) e del software.

5) Se va via la luce oppure c'è un problema al computer (virus, guasto ecc.) si rimane senza telefono.

VOTA e partecipa al dibattito nei Forum dell'Olimpo informatico (nota: è necessaria l'iscrizione)

Se vuoi risolvere i tuoi problemi o semplicemente discutere sul Voice over IP e sui servizi di telefonia attraverso Internet, vieni all'Olimpo Informatico, il forum di Zeus News, dove troverai una sezione esclusivamente dedicata al VoIP.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
S, da un mio ex partner.
S, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
S, per le mie idee in politica.
S, per un commento relativo al calcio.
S, per una critica.
S, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1681 voti)
Novembre 2019
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Tutti gli Arretrati


web metrics