Blocco di 899 e 892, se l'Italia fosse un Paese civile

Maghi, venditori di numeri del lotto e altri ciarlatani ringraziano il Tar.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-06-2008]

E' nota la decisione del TAR Lazio che ha sospeso il blocco di 892, 899 e altri numeri per servizi telefonici "a valore aggiunto".

Da qualche anno in Italia si assiste a un inutile gioco delle parti, che non porta da nessuna parte, tra Ministero delle Comunicazioni, Authority e rappresentanti dei consumatori. In origine e' stato varato un codice di autoregolamentazione dall'ex ministro Gasparri, ma le truffe sono continuate.

Poi e' stata l'AGCOM a voler limitare le pubblicita' televisive dei ciarlatani alle ore notturne, ma non se n'e' fatto nulla: tant'e' vero che ancora adesso, nella totale indifferenza delle associazioni dei consumatori, maghi e veggenti trasmettono a tutte le ore del giorno e della notte, nonostante una sentenza contraria del Consiglio di Stato.

Infine e' stata la volta dell'Antitrust, che sarebbe dovuta essere una svolta, con il recente stop dei "servizi" a sovrapprezzo, ma a sua volta e' stata stoppata dal TAR.

Se l'Italia fosse un Paese civile, sarebbe sufficiente vietare le pubblicita' dei ciarlatani, anziche' avvalorarle con provvedimenti inapplicabili. E' questa l'opinione di Telefono Antiplagio e ci sentiamo di condividerla,

Forse l'Antitrust ritiene che, dopo il blocco di 899 e 892, i truffatori non possano truffare con diverse numerazioni o altri pagamenti? Forse le associazioni dei consumatori pensano che i ciarlatani e coloro che li spalleggiano si fermino di fronte a una sterile class action? Forse il Ministero delle Comunicazioni e' convinto che le compagnie telefoniche interessate vigilino su se stesse?

La realta' e' che gli editori che danno spazio ai venditori di fumo guadagnano tantissimo e un'eventuale sanzione non li preoccupa. Il mercimonio di venditori di numeri del lotto e maghi e' talmente radicato nel nostro Paese che per sradicarlo sarebbe necessario un atto di coraggio, atto che non puo' essere richiesto a un legislatore biscazziere, ma che dalle Authority deve essere preteso.

Se non si va in questa direzione, vuol dire che il problema e' poco conosciuto e che e' meglio lasciar perdere e continuare a osservare lo scempio e il danno di una piaga sociale che non ha nulla da invidiare all'usura.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 15)

se ci pensate bene perche il governo deve debellare queste cose?? perche la gente scarica le colpe sempre agli stessi?? che il governo è il primo a causare danni si sà ma la questione è perche io governo devo aiutare te che di TUA spontanea libertà hai chiamato quei numeri!! non te l'ha detto nessuno di farlo!! se nessuno li chiama... Leggi tutto
18-6-2008 13:41

Se (e sottolineo "SE"...) Leggi tutto
18-6-2008 10:53

Il punto è perché mischiare (veri) servizi ipubblica utilità con cartomanti, astrologia, scaricamento di suonerie di cellulari, ecc. ecc.? In teoria la separazione c'era già stata all'epoca dello scandalo (reso famoso da Beppe Grillo) dei 166 . Si aveva disabilitato di default i prefissi 166 e trasferito i servizi di pubblica utilità... Leggi tutto
18-6-2008 09:55

Non tantissimo, in realtà. Non sono quelli i clienti più incidenti, anche per i prodotti editoriali di basso profilo dove possono trovare più spazio. Però sono una presenza costante, uno zoccolo duro che ti da un'entrata fissa e che contribuisce a fare numero. C'è anche da dire che un prodotto editoriale che da spazio a maghi, lotterie e... Leggi tutto
18-6-2008 00:22

E quando gli 899 vengono utilizzati per servizi di pubblica utilità che dovrebbero essere invece completamente gratuiti?
18-6-2008 00:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3615 voti)
Marzo 2021
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 marzo


web metrics