Matsushita cambia nome e diventa Panasonic

Panasonic è il marchio più famoso dell'azienda giapponese, che da ottobre l'adotterà come nome ufficiale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-06-2008]

Matsushita cambia nome e diventa Panasonic

Da noi non sono in molti a saperlo, ma Panasonic non è il nome dell'azienda che produce i noti prodotti di elettronica di consumo: la casa madre si chiama Matsushita, e Panasonic è solo un marchio.

Un marchio più famoso del nome vero dell'azienda tanto che gli azionisti hanno deciso che dal primo ottobre la compagnia diventerà ufficialmente Panasonic Corporation; è previsto che la transizione sarà completata entro marzo 2010.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Marchi Leggi tutto
13-7-2008 23:36

Peccato, il brand matsuSHITa rendeva bene la qualità del prodotto (ho avuto un masterizzatore per notebook di questa marca ed è durato quanto la garanzia del portatile+2 mesi...)
30-6-2008 10:48

Verissimo, cercarono di mettere sul mercato dei prodotti con quel nome : Un insuccesso. Anzi il fatto fece scalpore proprio perchè in Italia (se non ricordo male) le Fiamme Gialle multarono un negoziante che le vendeva come Panasonic :lol: :lol: :lol: :lol: Il fatto che questa azienda all'inizio aveva diversi Brend (marchi, come... Leggi tutto
28-6-2008 19:59

Già, erano davvero in pochi a saperlo. Per cui scelta di marketing valida, per dare miglior input alla multinazionale. Se dicevi Matsushita quasi tutti pensavano a una sottomarca di qualcosa....
28-6-2008 16:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1591 voti)
Novembre 2019
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Tutti gli Arretrati


web metrics