Entro il 2010 Telecom Italia esternalizza tutto

Dagli incontri con il sindacato emerge la strategia Telecom Italia per l'assistenza clienti: entro il 2010 la maggior parte dei clienti sarà gestita dall'outsourcing.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-07-2008]

Due milioni di clienti in meno nella telefonia fissa, un significativo calo delle chiamate al 187 e al 191, l'80% delle chiamate nei giorni di sabato e domenica gestite dagli outsourcer come Telecontact e Comdata, il 100% delle chiamate in outbound per la commercializzazione di prodotti e servizi affidata già oggi all'esterno. Per la telefonia mobile già oggi 28 milioni di clienti sono già gestiti dagli outsourcer di Telecom Italia (tranne 2 milioni di clienti top gestiti direttamente dall'ex monopolista).

Sono i dati principali che Telecom ha comunicato a Cgil-Cisl-Uil, nel quadro degli incontri propedeutici al confronto sugli esuberi che il sindacato ha chiesto e ottenuto dall'azienda.

Per Telecom Italia entro il 2010 deve essere realizzata la nuova divisione dell'assistenza clienti, superando l'attuale distinzione tra fisso e mobile, distinta fra utenti consumer e utenti business.

Il modello organizzativo dovrebbe essere quello che vede gestiti direttamente da Telecom solo gli utenti altopaganti, sia business sia consumer. Gli altri verrebbero lasciati agli outsourcer che potrebbero, in prospettiva, assorbire una parte degli esuberi Telecom nell'area dei call center.

La Rete e il suo organico, invece, attendono una più compiuta definizione, dopo che l'Authority avrà stabilito le nuove regole, anche sulla base della proposta Bernabè che prevede una board di controllori indipendenti, presieduta da un magistrato contabile nominato dall'Agcom.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2151 voti)
Maggio 2019
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Tutti gli Arretrati


web metrics