Hacker greci attaccano il sito del Cern

La pagina dedicata a un esperimento con il Lhc è stata vittima di un defacement.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-09-2008]

Hacker Lhc Cern esperimento Cms combinare pasticci

Se il personale del Cern tratta gli esperimenti con la stessa cura che dedica alla sicurezza informatica, forse qualche motivo di preoccupazione c'è (anche se magari non la fine del mondo).

Seguendo probabilmente un ragionamento di questo tipo un gruppo di hacker greci (o cracker, per chi tiene alle distinzioni) che si fa chiamare Greek Security Team ha attaccato il sito del centro di ricerca di Ginevra.

I danni sono stati estremamente limitati: il Gst ha modificato la pagina dedicata all'esperimento Cms inserendone una personalizzata che ricordava agli scienziati di "non combinare pasticci".

Al momento quella sezione del sito non è raggiungibile e i responsabili del Cern non si dicono preoccupati: la situazione è stata riportata alla normalità e i server stanno venendo controllati alla ricerca di eventuali backdoor.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

La distinzione mi sembra che sia stata fatta: :wink: Leggi tutto
24-10-2008 20:13

{Xeon}
Rivanghiamo la polemica mai sopita: hacker o cracker? Leggi tutto
24-10-2008 19:57

{utente anonimo}
Ma stiamo veramente raggiungendo la follia... Leggi tutto
16-9-2008 20:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dicono che il software la parte del computer contro la quale possibile solo imprecare, l'hardware quella che si pu anche prendere a calci. Quale hai preso a calci pi frequentemente?
Case e alimentatore
Scheda madre
Processore o CPU
Schede video e audio
Hard disk
Lettori Cd / Dvd
Monitor
Stampanti e scanner
Tastiera e mouse

Mostra i risultati (1403 voti)
Novembre 2019
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Tutti gli Arretrati


web metrics