Mono 2.0 è la piattaforma .Net per Linux

Il supporto a Microsoft .Net 2.0 è completo, mentre già si lavora sulla compatibilità con .Net 3.0.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2008]

Mono 2.0 Microsoft .Net 3.0 C# Miguel de Icaza

Lunedì 6 ottobre è stata rilasciata la versione 2.0 di Mono, l'implementazione open source della tecnologia .Net di Microsoft, dietro la quale c'è tutto il sostegno di Novell.

Con questo rilascio le applicazioni scritte nel linguaggio C# 3.0 possono girare indifferentemente sotto Linux e MacOs X, oltre al nativo Windows: sono supportate tutte le caratteristiche di .Net 2.0.

Mancano invece diverse Api di .Net 3.0 e 3.5, come lo stesso Miguel de Icaza (vicepresidente delle piattaforme di sviluppo di Novell, mantainer del progetto Mono e già creatore di Gnome) ha ammesso, ma solo "perché non abbiamo ancora sviluppato quei pezzi".

I sostenitori di Mono puntano sull'interoperabilità e sulla possibilità di far girare lo stesso codice su piattaforme differenti senza dover realizzare tante versioni diverse; per gli altri, invece, adottare Mono - pur rilasciato con licenza Lgpl - significa avvicinarsi pericolosamente a Microsoft che mantiene proprietaria la versione originale, .Net. Esiste già Java - dicono questi ultimi - che in più ormai è open source.

Anche a Redmond non sono tutti convinti della bontà del progetto: qualcuno preferirebbe che non ci fosse, così da limitare i motivi per passare a Linux; altri lo vedono come un trampolino di lancio per conquistare anche gli utenti del pinguino.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Provare per credere ! Leggi tutto
8-10-2008 17:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual secondo te la peggiore invenzione della storia?
Le sigarette
I fast food
Le armi
Il nucleare
La Chiesa
La televisione
L'automobile
I telefoni cellulari
Gli autovelox

Mostra i risultati (7726 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics