Yahoo licenzierà 1.500 dipendenti

Gli introiti sono calati del 64%, la società taglierà un lavoratore su dieci.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-10-2008]

Yahoo licenzia 1.500 dipendenti perdite

Se Apple festeggia i brillanti risultati raggiunti nell'ultimo trimestre del 2008, Yahoo non ha alcun motivo per rallegrarsi.

Le entrate della società, nello stesso periodo che ha visto Cupertino mietere successi, sono calate del 64% e ora la società di Sunnyvale si vede costretta a ridurre il proprio personale.

L'amministratore delegato Jerry Yang ha pubblicamente annunciato che dovrà licenziare circa il 10% dei 15.000 dipendenti di Yahoo e che, malgrado la cosa non gli piaccia, non può farne a meno: "Licenziare è duro, ma credo che stiamo facendo la cosa giusta mantenendo flessibile l'azienda".

L'obiettivo di questa strategia è il ridurre le spese annuali di 400 milioni di dollari già prima della fine dell'anno.

La triste situazione attuale è dovuta - pare - anche all'incapacità di Yahoo di monetizzare il notevole afflusso di utenti registrato dai siti della compagnia durante importanti eventi a livello mondiale, come l'Olimpiade di Pechino, le elezioni presidenziali americane e la crisi finanziaria mondiale.

Sono in molti ad attribuire tutte queste disgrazie alla gestione di Yang: da quando ha assunto la direzione, nel giugno del 2007, in effetti Yahoo non ha fatto altro che passare da una crisi all'altra. E ora nemmeno Microsoft sembra più volerla salvare.

Secondo diversi analisti il licenziamento (il secondo per questo 2008) e la riduzione dei costi non riusciranno comunque a portare grandi benefici a Yahoo, che dovrà rinnovare completamente le proprie strategie se vuole tornare a essere competitiva.

In quest'ottica le farebbe probabilmente bene una rapida decisione da parte del Dipartimento di Giustizia sull'accordo con Google: in positivo o in negativo, comunque sbloccherebbe la situazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
10 acquisizioni fallite che avrebbero cambiato la storia dell'informatica

Commenti all'articolo (2)

mi chiedo quali introiti non caleranno a sto ritmo... :?
21-12-2008 23:42

{uno qualunque}
non avevo dubbi !!! Leggi tutto
3-11-2008 21:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa utilizzi per inviare messaggi privati?
Uso varie applicazioni su qualsiasi dispositivo disponibile
Uso varie applicazioni sui miei dispositivi
Uso solo applicazioni affidabili su dispositivi di fiducia
Non invio messaggi privati online

Mostra i risultati (855 voti)
Gennaio 2020
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics