La Regione Lazio investe sul software libero

Buona parte dei quattro milioni di euro destinati ai progetti di innovazione tecnologica sarà investita in software libero e nelle migrazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-12-2008]

Sono 4 milioni di euro i soldi che la regione Lazio destinerà da gennaio 2009 per progetti di innovazione tecnologica, buona parte dei quali verranno utilizzati per investire sul software libero e sulle migrazioni. Questo quanto affermato nei giorni scorsi a Roma dall'assessore per la tutela dei consumatori e la semplificazione amministrativa della regione Lazio Michelangeli, al convegno "Linux e il software libero per la pubblica amministrazione e il terzo settore".

Per Michelangeli il software libero rappresenta oggi una risorsa potenziale per diversi settori. Grazie all'etica che sta alla sua base, fondata sulla condivisione delle conoscenze, il software libero può rappresentare una risorsa fondamentale per offrire opportunità di sviluppo anche nella Pubblica Amministrazione.

Tra gli interventi previsti dalla regione Lazio e sottolineati da Michelangeli ci sono anche centri polivalenti per l'informatizzazione, piattaforme per la democrazia elettronica, un nuovo sistema informativo territoriale, il riordino del corpus legislativo, lo sviluppo di un sistema di comunicazione e condivisione di atti e documenti tra le scuole del Lazio, interventi di sanità elettronica.

"Senza dimenticare" - ha sottolineato l'assessore - "che la regione Lazio si colloca ai vertici delle migliori coperture regionali: alla fine del primo semestre 2007 la disponibilità di banda larga totale (wired +wireless) aveva raggiunto il 92% della popolazione residente, ma aprire dei tavoli di confronto sulle nuove forme di tutela dei diritti d'autore e dei diritti intellettuali può contribuire a creare ulteriori possibilità per la libera circolazione delle risorse informatiche".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Beh, bisogna 1) sceglierli (cercare quali ci sono, provarli, confrontarli, ecc. ecc.) 2) installarli, configurarli, ecc. ecc. (e se bisogna proseguire un lavoro che prima si faceva con un altroprogramma, importare o convertire i dati fin ora in uso) 3) formare il personale. Se il software non fosse stato gratuito, le spese... Leggi tutto
2-1-2009 18:06

{Angelo}
Quattro milioni di euro (8 miliardi di lire) per passare al software gratuito??????? E cosa ce ne fanno di tutti 'sti soldi, visto che i programmi e i sistemi operativi sono gratuiti?
2-1-2009 16:49

lodevole iniziativa, e lo dico da utilizzatore a prevalenza Microsoft. La ritengo utile soprattutto per dare un impulso all'arretratezza informatica delle P.A.
2-12-2008 10:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai una stampante?
Sì, laser.
Sì, a getto d'inchiostro.
Avevo una stampante ma ora non ne ho più bisogno.
Mai avuto una stampante.

Mostra i risultati (2618 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics