Windows 7 gratis da domani per un anno

Dal 5 maggio chiunque potrà scaricare la Release Candidate e usarla fino a giugno 2010, a patto di accettare qualche restrizione a partire da marzo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-05-2009]

Windows 7 Release Candidate 5 maggio un anno grati

Il momento è quasi arrivato: domani, 5 maggio, sarà svelata al grande pubblico la prima e unica Release Candidate di Windows 7, che gli abbonati a Msdn e TechNet hanno già potuto scaricare a partire dallo scorso 30 aprile e che resterà a disposizione almeno fino al 30 giugno (per scongiurare assalti analoghi a quelli subiti dall'ultima beta).

Microsoft ha confermato che non ci sarà un'altra Rc: la prossima versione sarà dunque la Rtm (Release to Manufacturing), che rispecchierà il prodotto finito, lo stesso che potremo acquistare in versione boxed sugli scaffali o trovare preinstallato sui nuovi Pc.

A Redmond restano invece tutti abbottonati per quanto riguarda la data del lancio ufficiale; considerato tuttavia che ormai il grosso dello sviluppo è terminato, non è irreale attendere il debutto entro la fine dell'anno, forse addirittura già a settembre.

Chi vorrà precipitarsi a provare l'ultima build del successore di Vista dovrà fare attenzione ad alcuni particolari: innanzitutto non esiste una versione localizzata in italiano; poi, Microsoft sconsiglia di aggiornare la beta - se già presente sul Pc - ma caldeggia un'installazione da zero.

Come al solito, è necessario soddisfare i requisiti minimi di sistema: una Cpu da almeno 1 GHz, 1 Gbyte di Ram, 16 Gbyte di spazio su disco (che salgono a 20 per la versione a 64 bit) e una scheda video che supporti almeno DirectX 9 e Windows Display Driver Model 1.0.

Chi desidera utilizzare anche il Windows Xp Mode, indispensabile per far funzionare certi vecchi software, dovrà assicurarsi di rispondere a requisiti superiori, come il supporto alla tecnologia di virtualizzazione da parte del processore, 2Gbyte di Ram e altri 15 Gbyte di spazio su disco.

Se tutte le condizioni saranno soddisfatte, per più di un anno sarà possibile usare gratuitamente Windows 7: la scadenza della Release Candidate è infatti fissata al 1 giugno 2010, con una piccola sorpresa.

La sorpresa consiste nel fatto che, a partire dal 2 marzo 2010, Windows 7 Rc entrerà in modalità pre-scadenza: non ci saranno limitazioni al funzionamento o alle prestazioni, ma bisognerà riavviare il sistema ogni due ore.

Lo stesso destino attende gli utenti della beta: nonostante la scadenza ufficiale sia fissata al 1 agosto, già dal 1 luglio inizieranno i riavvii periodici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: Leggi tutto
3-6-2009 11:16

vi scrivo da Windows 7 64bit su questa macchina: Asus M3N78 Pro GeForce 8300 AMD Athlon 64 x2 5000+ 2GB ram HDD 1x80GB IDE, 1x500GB Sata impressioni a caldo: bella la grafica, veloce e reattivo (a malincuore pi¨ di xubuntu - maledetti driver nvidia!), 27 GB di installazione su partizione da 40 e 800 MB di ram consumata all'avvio sono... Leggi tutto
9-5-2009 00:39

Quanto sono complicati,invece di rendere le cose piu' semplici,costringono i loro utenti a fare i salti mortali! Leggi tutto
5-5-2009 13:13

Nonostante tutto anche 20GB sono una enormitÓ, per metterci poi cosa lo sÓ solo il cielo, e forse nemmeno lui....... Ma quando Einstein parlava dell'infinito e della stupiditÓ umana per rappresentarlo, non avrÓ avuto mica tra le mani una versione alpha di windows :shock: Leggi tutto
5-5-2009 09:37

bastano 20 gbyte :) Leggi tutto
5-5-2009 09:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I cartelli di avviso inducono gli automobilisti a manovre di emergenza, frenando di colpo per poi accelerare nuovamente una volta passato l'autovelox. ╚ allo studio un progetto di rimuovere tutte le segnalazioni anche da app e navigatori: sei d'accordo?
Sý, le strade saranno pi¨ sicure
No, servirÓ solo ad aumentare le multe

Mostra i risultati (2186 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics