Chi c'è dietro l'agonia di Eutelia IT

E' inutile prendersela soltanto con Samuele Landi: le responsabilità del disastro sono molto più ampie e diffuse.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-11-2009]

Più o meno tutti hanno giustamente stigmatizzato il brutto episodio dell'altra notte, quando un gruppo di vigilantes privati, guidati dall'ex Ad di Eutelia, ha cercato di far sloggiare con le maniere forti i lavoratori. Questi ultimi erano colpevoli solo di aver occupato una sede aziendale perché licenziati, privati dello stipendio da mesi mentre lavoravano e privi, tuttora, di certezze sui propri contributi Inps e le proprie liquidazioni.

C'è da chiedersi se poi molti di quelli che oggi accusano l'imprenditore e i suoi comportamenti poco ortodossi non abbiano responsabilità nella vicenda. Per anni il business principale del gruppo Eutelia, che gli ha permesso di ingrandirsi a dismisura, sono stati i famigerati numeri 899: una volta sgonfiatosi un fenomeno per molto versi inquietante e certamente impopolare, anche Eutelia è entrata in crisi.

Ma chi ha tollerato per anni senza regole e controlli il fenomeno dei numeri 899 che hanno gonfiato le bollette degli italiani? Tutto questo è vero, pur accettando come oro colato la versione di Eutelia sugli 899, ovvero che erano gestiti da centri servizi diversi da Eutelia che poi incassavano dai gestori telefonici la loro provvigione.

Quando Bull Italia e Olivetti Informatica sono state vendute a Eutelia, non erano forse al governo gli stessi politici di centrosinistra che ora solidarizzano con i lavoratori? E il sindaco Chiamparino non fu pregato in ginocchio dagli stessi sindacati di non permettere che NoiCom, controllata dal Comune di Torino, attraverso Aem non venisse ceduta a Eutelia?

Senza parlare dei call center di Phonemedia, oggi controllata da Omega come l'ex Eutelia IT; soon call center nati in tante regioni italiane, soprattutto del Sud, grazie all'aiuto delle Regioni in materia di contributi, sgravi fiscali e contributivi.

Sembra che il "problema Omega" sia nato solo oggi. Peccato che molti, troppi, in questi anni abbiano fatto finta di niente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Lascio la spiegazione ad chi di dovere. però "Autorizzati ad filmare", ricordati questo :roll: :twisted: Ciao Leggi tutto
17-11-2009 21:48

caro mda, mi sono letto tutti i commenti (parlo con te perchè sei l'ultimo). Una cosa mi ha colpito, anzi 2: ma in tutti questi infiniti passaggi aziendali (dove ogni tanto salta fuori qualcuno che allunga la catena si S.Antonio), il sindacato con la S maiuscola, dov'era? Secondo, tutti i commenti parlano di quel che è stato in relazione... Leggi tutto
16-11-2009 23:08

Risultato dal primo all'ultimo "imprenditore" abbisogna (secondo me) di una sputata in faccia e più si scava più nomi s'aggiungono. Ma è il sistema che permette tutto questo, se incentivi il crimine morale è logico che poi approfittano e fanno anche piani di lungo temine. Un manager della xx deve eliminare una filiale la... Leggi tutto
16-11-2009 20:29

{utente anonimo}
Te lo dico io cosa ci fanno: niente! Semplicemente perche nessuna delle persone incapucciate provengono dai centri sociali. La verità è che sono dipendenti, che si incappucciano per evitare denunce e ritorsioni. Chi non è dipendente non può entrare, e gli unici che vedi a volto scoperto sono le RSU. La voce che ci... Leggi tutto
16-11-2009 18:39

FINALMENTE ! Finalmente si comincia parlare per cercare, primo, la verità ma non fine a sè stessa ma per arrivare, secondo, alla soluzione del problema di questi lavoratori e in prospettiva, terzo, per evitare ancora di queste schifose situazioni. PECCATO! Peccato che a queste giuste conclusioni ci si arrivi in ritardo (io dico... Leggi tutto
16-11-2009 16:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Annunci come quello di NVIDIA sull'appliance GRID per il Cloud gaming suggeriscono che il fenomeno stia acquisendo rilevanza, ma storie di insuccesso come OnLive sembrano indicare mancanza di trazione tra gli utenti. Hai qualche esperienza in merito?
Sì, e sono stato soddisfatto
Sì, ma sono rimasto deluso
No, ma penso che possa avere successo
No, e fallirà perché ci sono alternative più interessanti per videogiocare

Mostra i risultati (197 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 gennaio


web metrics