Italia, sette adolescenti su dieci sono su Facebook

Gli adolescenti italiani amano i social network: possono tenersi in contatto con gli amici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-11-2009]

I social network sono utili perché servono per mantenere i contatti con gli amici, soprattutto con quelli lontani: a pensarla così è il 28,7% degli adolescenti italiani, mentre solo l'8% ritiene che Facebook e compagni siano una perdita di tempo e il 5% che siano forieri di rischi (come l'adescamento o il cyberbullismo).

I dati provengono da uno studio condotta da Eurispes e Telefono Azzurro, secondo il quale ormai il 71,1% degli adolescenti del nostro Paese possiede un profilo su Facebook.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Instagram fa male alle ragazzine. Facebook lo sa, ma tace
Facebook, pulsante "Non mi piace" in arrivo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

{bimbo buzzurro}
Non c'entra niente Second Life. Stiamo parlando di due fenomeni di portata assolutamente diversa. Di Second Life parlavano tutti, ma non ci andava quasi nessuno. Di Facebook parlano tutti _perché_ tutti ci vanno.
18-11-2009 17:02

{Nonno Felice}
ricordate Second Life? Leggi tutto
18-11-2009 16:59

se non passasse di mode ne rimarrei stupito. Vorrebbe dire che si è fermato il progresso tecnologico e il suo lucroso commercio........ ciao
18-11-2009 15:18

Diventerà un colosso... Leggi tutto
18-11-2009 12:36

Se Faccialibro è riuscito a raggiungere queste persone, vuol dire che è strutturato veramente bene, nel senso che riesce ad attrarre utenti e a mantenerli. Non credo a chi dice che è una moda e basta. La "moda" di Internet esiste da molti più anni, eppure i tuoi amici non ne sono stati minimamente colpiti. Onore al merito. Leggi tutto
18-11-2009 12:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il fondatore di Microsoft ha chiesto all'UE di rendere più difficili gli ingressi in Europa ai migranti africani che cercano di raggiungere il continente attraverso le attuali rotte di passaggio. Sei d'accordo?
Sì.
No.

Mostra i risultati (1909 voti)
Gennaio 2022
Nvidia e Arm, l'accordo è vicino a saltare
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 gennaio


web metrics