Il fiore che riduce l'inquinamento

A Toyota City, in Giappone, una nuova specie di fiori assorbe i gas nocivi e abbassa la temperatura dell'aria.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-12-2009]

Toyota fiore assorbe ossido azoto

La Prius è conosciuta come auto "verde" per il basso impatto che ha sull'ambiente grazie alla tecnologia ibrida che adotta; Toyota ha però deciso di andare oltre nel tentativo di ridurre l'impatto ambientale e, in particolare, cancellare le emissioni di anidride carbonica dovute all'assemblaggio della Prius.

A questo scopo ha creato una nuova specie di fiore derivandolo dalla Salvia Greggii e dalla Gardenia, coi quali ha tappezzato i prati dell'impianto giapponese di Toyota City.

La specie così creata è in grado non solo di assorbire l'ossido di azoto ma anche di produrre vapore acqueo nell'aria, contribuendo ad abbassare la temperatura nei dintorni della fabbrica e, di conseguenza, riducendo la quanttà di energia necessaria per il raffreddamento: ciò significa una riduzione nei livelli di anidride carbonica emessa dall'impianto.

Toyota City, a Tsutsumi, dispone inoltre di pannelli solari sul tetto per generare elettricità e una speciale vernice sui muri esterni che assorbe i gas nocivi (ossidi d'azoto e di zolfo) e persino il prato è particolare: è stato creato per crescere lentamente e richiedere così un solo taglio all'anno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
A Milano il cemento che assorbe lo smog

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

:thanks:
14-12-2009 17:05

Mi spiace che tu abbia perduto il tuo scritto, per sicurezza io scrivo sempre sul notepad e poi trasferisco. E lo stesso però non lo possiamo fare con il nostro pianeta. Se commettiamo un errore quello che avevamo va perduto come è capitato a te. Mi attribuisci certezze "ideologiche" su temi scientifici di cui sono a... Leggi tutto
14-12-2009 10:15

caro Silent, ieri avevo risposto alla tuo lungo e interessante intervento. Addirittura avevo riletto per tirar via gli erroracci peggiori. Ma è andato tutto perso, forse perchè avevo chiuso la pagina di zn sottostante. Boh ! Provo riassumere molto brevemente quanto avevo espresso anche perchè è un argomento interessante e intrigante. ... Leggi tutto
13-12-2009 20:26

Sì, infatti e dovremmo discuterne ADESSO e non fra un decennio quando sarà troppo tardi per proteggere le linee di costa dall'erosione, le pianure alluvionali dalle inondazioni che distruggono raccolti, insediamenti umani, animali e vite umane, le regioni pedemontane, collinari e montane distrutte dalle frane indotte sia dall'abbandono... Leggi tutto
11-12-2009 11:29

Silent, sei proprio sicuro che l'allarme mondiale per il buco dell'ozono sia così allarmante (attenzione non ho detto che non esista). Io sentendo le tutte e due le versioni (pro e contro al buco) non ne sono proprio molto convinto. Proprio stasera c' è questo articolo sul corriere: """"Un'alluvione catastrofica, di... Leggi tutto
11-12-2009 00:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il prodotto più obsoleto tra questi?
Il lettore DVD da salotto: sta per fare la fine del videoregistratore VHS.
L'iPod: ormai la musica si ascolta con lo smartphone.
Il Blackberry: ha pochissime app, ormai ha fatto il suo tempo.
Angry Birds: ormai la moda è passata.
Un telefonino che non sia smartphone: esistono ancora?
L'auricolare Bluetooth: è bruttissimo a vedersi.
Lo smartwatch, per lo meno quelli di prima generazione: brutti e limitati.
Il Nintendo Wii: non può competere con l'Xbox One e la PS4.

Mostra i risultati (2023 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics