Windows in crash dopo l'update? Colpa di un rootkit

Se dopo l'installazione delle ultime patch è apparsa la schermata blu, molto probabilmente il computer era già infetto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-02-2010]

Windows Xp Tdss rootkit bsod

Dopo l'installazione dell'ultima ondata di patch per Windows Xp, diversi utenti hanno segnalato a Microsoft il blocco del sistema e la comparsa del famigerato schermo blu della morte.

Ora Microsoft fa sapere, dopo aver condotto delle indagini, che la colpa è da attribuire a un rootkit particolarmente bravo nel nascondersi e già presente nei sistemi prima dell'aggiornamento, il Tdss rootkit, che causa problemi a seguito dell'installazione dell'aggiornamento MS10-015.

Sebbene i ricercatori di Microsoft non si sentano ancora di poter escludere completamente altre cause (le indagini sono tuttora in corso), la spiegazione più probabile e finora l'unica supportata da prove coinvolge proprio la presenza del malware.

Chiunque sia affetto dal problema può aiutare Microsoft a chiarire con certezza se il Tdss rootkit sia l'unica causa inviando il memory dump.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Mah! Leggi tutto
16-2-2010 16:03

sempre che basti :D Leggi tutto
16-2-2010 07:55

... e se fosse sensibile alle correnti d'aria? Leggi tutto
16-2-2010 02:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi il pi grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (1955 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics