I famigerati T-Red tornano sulle strade

I semafori intelligenti hanno ottenuto l'approvazione del Ministero. Pronte a partire multe per 60 milioni di euro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-05-2010]

T-Red omologati multe 60 milioni

I T-Red, i semafori che permettono di rilevare e multare chi passa con il rosso, non sono più illegali: anzi, al termine della verifica tecnica disposta dal Ministero dei Trasporti si scopre che non lo sono mai stati.

Tutto è cominciato quando sui T-Red si sono addensate due accuse: la prima riguardava l'eccessiva brevità del giallo, che sarebbe stata appositamente studiata per cogliere in fallo gli automobilisti e consentire ai Comuni di "fare cassa"; la seconda, avanzata dai carabinieri di due paesi in provincia di Verona, sosteneva che mancasse l'omologazione.

Proprio in seguito a quest'ultima segnalazione è scattata la verifica del Ministero. Secondo i carabinieri la presenza di un relé nei T-Red messi in opera ma non nel modello depositato invalidava l'autorizzazione. Durante le indagini per appurare la verità si è giunti persino all'arresto dell'inventore dei semafori intelligenti, Stefano Arrighetti.

La verifica ha mostrato che, essendo il relé sostituibile con una qualsiasi altra apparecchiatura atta allo stesso scopo, non si tratta di una parte indispensabile del T-Red stesso, e dunque può non essere presente nel modello presentato per l'omologazione.

Così i semafori intelligenti torneranno sulle strade, e saranno presumibilmente sbloccate le multe emesse dal 2005 a oggi e tenute in sospeso finché la faccenda non fosse chiarita: si tratta di circa 60 milioni di euro che entreranno nelle casse dei Comuni che le avevano emesse.

Resta invece irrisolta la questione del "giallo troppo breve": per definire univocamente la questione l'unica strada pare essere l'intervento del legislatore.

Fino ad allora, in caso di multa si può solo confidare nell'annullamento da parte del giudice di pace il quale, constatata l'eccessiva brevità, eviterà agli automobilisti la spesa di 150 euro e la decurtazione di sei punti sulla patente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Manomette le telecamere dei semafori, rischia 7 anni

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 33)

Si si!, quanto un avvocato! L'avvocato del diavolo però :jump: Leggi tutto
8-5-2010 12:43

Mamma mia quanto sei cavilloso ! :lol: :lol: :lol: Va bene è l'ora tarda ! :oops: :lol: Ciao Leggi tutto
8-5-2010 04:11

Si, caro Mda: ti sbagli. E in maniera quasi grottesca ;-) Buffo che tu mi conosca così poco: vivo in questo forum (e nel reale assai, ma assaaaaai di più) sul filo del rasoio, a causa dei miei commenti sempre poco politically correct e molto fuori dal coro... (tò, pesco un esempio a caso tra i mille...), ed è notorio... Mentre io (e... Leggi tutto
8-5-2010 01:41

Parte il fatto che non mi piacciono i pop-corn e che istigo! Il che sarebbe una mezza protesta di già! NDA : Che istigo, non i pop-corn :lol: Io mi prendo la briga e il rischio anche di protestare veramente in ogni forma e anche di diffondere le notizie scomode ... TU invece? Mi sembra che fai il contrario visto il commento...... Leggi tutto
8-5-2010 01:14

Protestate???! E tu intanto cosa fai, mangi pop-corn e osservi? Leggi tutto
8-5-2010 00:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (1173 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 settembre


web metrics