Furto di identità ai disabili per truffare il fisco

Genova, Guardia di Finanza arresta otto persone. Sfruttavano disabili e malati terminali per evadere l'Iva.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-07-2010]

Disabili prestanome truffa carosello furto identit

Dopo due anni e mezzo di indagini, la Guardia di Finanza ha arrestato otto persone che, sfruttando prestanome "arruolati" negli ospedali e rubando identità a ignari cittadini, creavano società di comodo emettendo false fatture, evadendo così l'Iva per almeno 15 milioni di euro e commercializzando prodotti informatici per circa 500 milioni.

La banda avvicinava malati terminali e disabili motori negli ospedali, rubando la loro identità oppure offrendo in qualche caso "l'occasione della loro vita": in cambio di due o tremila euro mensili non dovevano fare altro che fornire nome e faccia per la costituzione di società fittizie, che i criminali usavano per aggirare l'Iva portando avanti un commercio intracomunitario di attrezzature informatiche (secondo lo schema noto come truffa carosello).

Gli otto sceglievano con cura i loro "complici", cercando persone cui la somma avrebbe fatto davvero comodo: hanno così ingaggiato la figlia di un malato di tumore a Genova, un paraplegico a Genova e un anziano molto malato (e ora deceduto) a Roma.

Non paghi di quest'attività, avevano anche iniziato a sottrarre l'identità di persone senza problemi fisici, realizzando documenti falsi così ben fatti da ingannare funzionari di banca e pubblici ufficiali e mettendo nei guai a causa dei debiti le loro vittime.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Condivido, ma con un'osservazione. L'uomo di merda che abita a Palazzo Grazioli è lì dov'è proprio perchè è furbo e disonesto e la maggioranza dei nostri compaesani ha apprezzato moltissimo queste sue doti, note già prima che venisse eletto a furoro di popolo. Il ragionamento che alligna nella testa bacata dei nostri connazionali è... Leggi tutto
5-7-2010 12:04

Ma se ti dico "dai tempi di Mussolini" vuol dire che è cronico! :lol: Parlando seriamente è perché da noi chi "fa il furbo" è ammirato al contrario di altri Paesi che lo considerano FURTO in ogni caso. Ciao Leggi tutto
5-7-2010 02:49

Eh hai capito come mi sento quando leggo notizie del genere :( spero che prima o poi qualcosa cambi in italia ma razionalmente non ci conterei :( Leggi tutto
5-7-2010 02:22

Su questo devo darti, purtroppo, ragione. Questo tipo di truffa dura da tempi immemorabili (esistevano anche sotto Mussolini) dato che in Italia è scarsamente punito. Al massimo 4 anni (se non ricordo male) che poi si possono ridurre fin pochi mesi dato che è scarsamente provabile. In altri Stati fin 20anni se non (alcuni Stati... Leggi tutto
5-7-2010 01:00

Ma che pretendete? in questa REPUBBLICA DELLE BANANE, il capo è il primo a truffar più o meno apertamente, e sempre con il sorriso sulle labbra! E ogni volta che gli scoprono un trucchetto si fa fare apposta una legge per passarla liscia, per poi mettersi subito a pensarne un'altra.... :evil:
5-7-2010 00:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1407 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics