BSA: riduzione pirateria crea 7.500 posti di lavoro

In Italia un software su due è illegale ma la pirateria è calata. Una riduzione del 10% creerebbe migliaia di posti di lavoro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-09-2010]

BSA 49% software pirata Italia

Il 49% del software usato in Italia è illegale: quasi un programma su due proviene da copie pirata, molto probabilmente senza che i suoi utilizzatori siano per questo preoccupati.

I dati provengono da una ricerca di mercato promossa dalla Business Software Alliance, che sottolinea come la lotta alla pirateria possa avere delle ricadute positive molto concrete: "Se il nostro Paese fosse capace di ridurre la pirateria del 10% in soli due anni, anziché in quattro" - spiega Luca Marinelli, presidente di BSA Italia - "ciò rappresenterebbe un impulso enorme per il sistema economico e per l'erario, valutato in un incremento del 37%".

Sarebbe insomma l'intera economia a beneficiare di una riduzione della pirateria, che pure rispetto a quattro anni fa è calata del 4%.

Le ricadute positive illustrate dalla BSA parlano di 7.500 nuovi posti di lavoro e un fatturato di 5,2 miliardi di dollari, oltre a un gettito fiscale aggiuntivo di 1,8 miliardi di dollari; se, naturalmente, la pirateria si riducesse del 10% nei prossimi quattro anni.

Secondo la BSA, la diffusione di software illegale è un problema culturale: nessuno si sente colpevole per aver copiato un programma; ciò è particolarmente grave perché tale comportamento non coinvolge solo gli utenti privati, ma soprattutto quelli aziendali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

{paolo del bene}
la lettera di BSA giusta o sbagliata che sia non mi fa alcun effetto. io uso software libero, non ho dunque di questi problemi che hanno le solite multinazionali. è strano ma dei colossi hanno questi problemi, mentre una community no :-) eh ! eh ! eh ! hi ! hi ! hi ! ah ! ah ! ah ! saluti paolo
20-9-2010 22:50

{Marcop}
I soldi andrebbero al 99% oltreoceano. Leggi tutto
20-9-2010 15:38

{paolo del bene}
vecchia lettera di BSA Leggi tutto
20-9-2010 01:46

- Dati Propagandistici si usavano al tempo del Fascismo per dimostrare che se si fa come loro vogliono tutto va bene e si vive felici. 1) Come tutti i beni anche la Pirateria (Quella dei Grossisti) necessita di essere alimentata da soldi, e come mancano per gli "Originali" iniziano a mancare anche per il "Tarocco" e... Leggi tutto
19-9-2010 11:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2363 voti)
Agosto 2022
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 agosto


web metrics