Internet e telefonini uccidono il sesso

I giovani passano più tempo al PC che con il proprio partner. Insieme all'uso di alcool e droghe, la tecnologia è nemica dell'intimità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-02-2011]

Internet telefonini uccidono sesso SIGO

Pare che i giovani- dove per giovani si intendono coloro che hanno meno di 35 anni - siano insoddisfatti della propria vita sessuale.

Leggendo le cause di questa insoddisfazione - pubblicate nella ricerca Scegli tu, promossa Società italiana di ginecologia e ostetricia che ha intervistato 600 persone - è tuttavia difficile rimanere stupiti.

Il 44% degli uomini e il 28% delle donne è infatti un abituale consumatore di alcool, e circa un intervistato su 10 (il 12% tra gli uomini, il 9% tra le donne) fa uso di droghe: il bello è che queste sostanze vengono considerate "un'auto-terapia per curare ansia da prestazione e senso di inadeguatezza", quando invece l'effetto sulla vita sessuale è solo negativo.

Bere alcool aiuterebbe nei rapporti intimi - pensa il 64% degli uomini e il 52% delle donne - e anche le droghe sarebbero di conforto in questo campo (per l'11% e il 13%), mentre in realtà non è vero.

A complicare la situazione ci si mettono computer, smartphone e in generale i dispositivi che hanno trasformato la vita quotidiana, rendendola sempre connessa a Internet.

Quasi la stessa percentuale di uomini e donne (67% e 66%) utilizza il computer alla sera "ogni tanto"; questo valore, sommato a quello di chi accende abitualmente il PC di notte, porta la percentuale di quanti preferiscono il computer al proprio partner al 95% degli uomini e all'84% delle donne.

In linea generale gli uomini sono più facilmente distratti dal PC, le donne invece dal telefonino, ma il risultato alla fine è identico: se per gli adolescenti il Web è la via per scoprire il sesso, per i più grandi rappresenta invece una minaccia.

D'altra parte già lo scorso settembre un'altra ricerca evidenziava come per molti sia fondamentale poter navigare in Internet persino durante i momenti più intimi.

PC e smartphone ruba infatti tempo ed energie al sesso. Se a ciò si aggiungono il fumo, l'abitudine a consumare cibi spazzatura, l'obesità, la mancanza di sonno e lo stress si capisce da dove derivi l'insoddisfazione di cui parlavamo all'inizio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'app che mette il profilattico allo smartphone

Commenti all'articolo (4)

Sì, ma ci sono certe percentuali, tipo quelli che sono attaccati al telefonino o in rete anche mentre lo fanno, che sono semplicemente ridicole (a meno che non si tratti di sessioni di webcam, ma questo esulerebbe dall'analisi in questione).
12-2-2011 23:59

in quanto alla sua utilità per il ravvedimento di costoro, beh su questo ho seri dubbi :? Leggi tutto
12-2-2011 17:47

Infatti, per quanto mi riguarda al momento, l'insoddisfazione deriva semplicemente dalla mancanza di una partner. :roll: Si può dire però che di questi studi strampalati non se ne può più...?
11-2-2011 12:10

{anonimo}
Ammesso che uno ce l'abbia, il partner.
10-2-2011 03:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (6022 voti)
Ottobre 2021
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 ottobre


web metrics