Mac OS X 10.7 Lion si svela in anteprima

Consegnata agli sviluppatori la versione beta. Debuttano Mission Control, Launchpad e la versione Mac del Retina Display dell'iPhone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-02-2011]

Anteprima Mac OS X 10.7 Lion sviluppatori Retina

I partecipanti al Mac Developer Program possono ora mettere le mani su un'anteprima di Mac OS X 10.7 Lion, l'ultima creazione di Apple che vedrà la luce in estate.

È dunque possibile già dare un'occhiata alle novità di questo sistema operativo, attualmente in versione beta, che mutua diverse funzioni dall'esperienza d'uso di iPhone e iPad.

Il rinnovamento sta innanzitutto nell'interfaccia: arriva infatti sul Mac Launchpad, in altre parole l'Home Screen dei vari dispositivi dotati di iOS.

Launchpad permette di vedere le icone di tutte le applicazioni installate, e di organizzarle proprio come si farebbe con l'iPhone o l'iPad: l'intento di Apple di unificare le modalità di interazione andando oltre il consueto paradigma del desktop (che pure rimane) è tutt'altro che nascosto.


Launchpad su OS X 10.7

Dopo Launchpad arriva il supporto a livello di sistema alle applicazioni a schermo intero per passare in modalità full screen con un solo clic, passare da un'app a schermo intero all'altra usando le gesture multitouch e tornare alla Scrivania per accedere alle app a finestra multipla.

Mission Control è il frutto dell'unione di Exposé, Dashboard e Spaces, e offre una vista unificata sull'intero sistema (applicazioni e finestre aperte).


Mission Control

Altra novità di Lion è l'approdo dell'App Store sui Mac: come i dispositivi iOS, anche OS X ha il proprio negozio virtuale di applicazioni, a pagamento oppure gratuite.


L'App Store per Mac

Vi sono poi una nuova versione di Mail, l'applicazione dedicata alla posta elettronica, il debutto di AirDrop per copiare i file da un Mac all'altro tramite la rete wireless, la funzionalità Resume che permette di riprendere il lavoro con un'applicazione al punto in cui lo si era lasciato dopo un riavvio e Versions, funzionalità che permette di gestire le modifiche successive ai documenti.

Nascosta tra le opzioni di debug, ma importante, è infine il supporto agli HiDPI Display: con questa tecnologia vengono supportati schermi con una densita di pixel molto maggiore di quella attuale, adattando le dimensioni degli elementi che compongono l'interfaccia del sistema operativo. Sarà un effetto analogo a quello ottenuto dal Retina Display sull'iPhone.

Quest'obiettivo si ottiene "sganciando" le dimensioni degli elementi dai pixel e presentandole sotto forma di percentuale tramite l'utilizzo di immagini vettoriali e non raster.

Ciò permetterà di raddoppiare la risoluzione: gli sviluppatori dovranno dunque, per esempio, creare set di icone doppi, ovvero composti da quelle normali e quelle per la risoluzione doppia, al fine di supportare entrambe le modalità.

In questo modo si potrà creare per i MacBook uno schermo da 13 pollici con risoluzione di 1560x1600 pixel (il doppio dell'attuale 1280x800) senza che il sistema diventi illeggibile ma guadagnando in definizione e nitidezza di testi e immagini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

c'è poco da aggiungere... apple è sempre un pelino avanti :wink:
3-3-2011 15:00

Caspita! Applicazioni full screen! Mai visto! Leggi tutto
27-2-2011 20:56

Questo nuovo sistema operativo ha in realtà nel suo scopo principale quello di servire come leva moltiplicarice delle potenzialità dell' iPad che nella strategia dell'attuale CEO di Apple dovrebbe nel prossimo lustro diventare il fulcro della produzione dellla casa della mela. La cosa triste e che probabilmente quel giorno Steve Jobs... Leggi tutto
27-2-2011 12:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (3988 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics