L'esercito americano creerà falsi profili su Facebook

L'esercito americano ha acquistato un software in grado di creare falsi profili su Facebook e Twitter. Lo scopo? Fare propaganda.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-03-2011]

falsi profili facebook twitter

Il quotidiano Guardian segnala che l'esercito statunitense (Us Army) avrebbe commissionato a una società calliforniana la realizzazione di un software in grado di creare profili falsi (ma credibili) sui più importanti social network come Facebook e Twitter, per una spesa di 2,7 milioni di dollari.

Lo scopo è di fare propaganda favorevole agli States e contraria ai suoi "nemici" , introducendosi in conversazioni, gruppi e discussioni; è nato all'interno di un programma di contropropaganda sviluppato in Iraq.

Secondo il Guardian questo però potrebbe incitare anche altri governi, fazioni politiche e imprese a fare lo stesso, creando anch'essi falsi profili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Vabbè che è lo US Army... ma non è proibito dalle policy di tutti i siti, FB compreso, permettere l'iscrizione di o tramite sistemi automatici? E cos'altro è un software? :shock:
21-3-2011 19:04

che pena... cosa è costretto a fare il potere per convincere il popolo ad amarlo niente di diverso di quello che fanno i media nel mondo
21-3-2011 15:47

Beh, queste sono notizie belle che fanno del bene alla democrazia e rendono onore al faro in terra che ci illumina di libertà... :cry:
21-3-2011 13:12

Nah, in un file container truecryptato dentro a un file di testo uno sotto all'altro. email:password email:password email:password etc,etc etc Leggi tutto
20-3-2011 08:19

Ce li hai tutti nelle tue >50 partizioni virtuali fake? Leggi tutto
20-3-2011 00:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Numerosi utenti lamentano disservizi con i coupon-sconto. Quale di questi inconvenienti giudichi più grave?
La difficoltà nell'ottenere i rimborsi (o l'avere come rimborso un altro coupon anziché i soldi).
Non avere un livello adeguato di assistenza al cliente.
L'impossibilità di prenotare un servizio nonostante si sia acquistato il voucher (a causa di scarsa disponibilità da parte di chi eroga quel servizio).
Il trattamento diverso, da parte di chi eroga il servizio, nei confronti di chi paga con un coupon rispetto agli altri clienti.
Il ritardo nella consegna dei prodotti.
La non corrispondenza dell’acquisto effettivo con l’offerta iniziale.
La mancanza di modalità specifiche per i reclami.
Il fatto che l'esercizio per il quale si è acquistato il voucher ha chiuso o il servizio non è più attivo.
La mancata emissione della ricevuta fiscale da parte dei portali.
Non ho mai riscontrato alcuno di questi inconvenienti.

Mostra i risultati (1063 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics