L'iPad 2 conquista gli asili

I bambini del Maine in età prescolare avranno gratis un tablet. Per le autorità scolastiche l'iPad è più importante dei libri.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-04-2011]

iPad 2 asilo Maine

Gli asili di Auburn, nel Maine (USA), a partire dal prossimo anno scolastico ospiteranno una sorta di rivoluzione nel mondo dei sussidi didattici.

Il distretto scolastico ha infatti deciso di investire circa 200.000 dollari per acquistare degli iPad 2 (forniti da Apple al prezzo speciale di 475 dollari l'uno) da distribuire direttamente ai bambini in età prescolare.

L'ordine è già stato fatto e non si torna indietro, ma la decisione ha suscitato qualche inevitabile perplessità.

Ci sono per esempio coloro che temono preventivamente un abbandono totale dei sussidi tradizionali - colori, fogli, libri, giochi - a vantaggio di uno strumento che non è stato pensato per finire nelle mani di bambini così piccoli: si tratta in fondo di una prospettiva poco probabile, dato che le autorità scolastiche hanno già dichiarato che gli iPad serviranno da stimolo all'apprendimento e si aggiungeranno ai sistemi già collaudati.

Chi ricorda l'esperimento del 2002 - quando quasi la metà degli studenti delle scuole di primo e secondo grado nel Maine vennero dotati di notebook, che rimasero in larga parte inutilizzati - teme che si possa ripetere la stessa cosa: dopo l'entusiasmo iniziale i tablet potrebbero rischiare di restare a prendere polvere su qualche scaffale.

Dal canto proprio il sovrintendente Tom Morrill ritiene che l'iPad sia "uno strumento indispensabile, persino più importante di un libro. È uno strumento di apprendimento di cui hanno bisogno".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Già.. La gente si dimentica sempre di più , che almeno teoricamente dovrebbero essere esseri umani, organici, e non digitali tron /tron-legacy style [per quanto ammetto che la cosa sarebbe ganza assai]... Non c'è tanto da stupirsi se ormai 1.38/3 (e in continuo aumento) persone si beccano un tumore.. Comunque anchio uso tutte le... Leggi tutto
16-4-2011 20:45

Hai assolutamente ragione, stanno proprio esagerando con le tecnologie senza fili. IO, grazie a dio, abito molto lontano da antenne wimax, telefonia mobile, e in casa non ho cordless o router wifi (uso ancora il bel vecchio filo, che è anche più performante) e il cellulare, se lo devo usare, lo tengo acceso strettamente il tempo... Leggi tutto
16-4-2011 18:41

Bah... Danni alla vista o meno, nessuno pensa alle onde wi-fi a cui questi bambini saranno sottoposti continuamente? Cioè, ormai non ci pensa più nessuno, e abbiamo tutti una o più reti wifi,telefoni cellulari con bluetooth,gps,bussola,blablabla ,mouse bluetooth , tastiera a qualche diavoleria senza fili, telefoni fissi senza fili,micro... Leggi tutto
16-4-2011 12:01

Cioè tu dici "anzitutto compriamo un Ipad per ciascun bimbo, spesa circa 500 euro a bimbo, poi vediamo di procurarci qualche buon software". Opinione rispettabile, per carità, ma... Ma hai un'idea di quante cose si possano fare con 500 euro a bimbo in un asilo nido? Quanti giochi e materiali didattici si possano comprare? Cose... Leggi tutto
15-4-2011 19:58

forse OT ma... da quando in qua la LUCE VERDE (verso il blu, ca.500nm) è DANNOSA alla retina?!? Non è un po' allarmistica qs affermazione, buttata lì senza alcun elemento a supporto? Gradirei un approfondimento dall'esperto oculista (senza pol.). Thx! Tornando all'iPad a scuola: penso che dipenda molto da che tipo di sw verrà... Leggi tutto
15-4-2011 18:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (398 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics