Biodiesel dalle patatine fritte

Aperto nel Regno Unito il primo impianto che estrae biocarburante dagli avanzi di cibo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2011]

Greenergy biodiesel scari cibo patatine

La britannica Greenergy ha annunciato di aver iniziato a produrre biodiesel partendo dagli avanzi di cibo.

Con un investimento di 50 milioni di sterline, Greenergy ha creato un impianto che processa gli oli di cottura usati e diversi cibi invendibili - perché scaduti, troppo cotti o non conformi agli standard di vendita - contenenti tipicamente tra il 25 e il 30% di grassi.

L'azienda elenca tra i prodotti torte, rotoli di carne tritata, paste e patatine che finora andavano buttati e diventeranno invece una sorgente d'energia.

Oli e grassi vengono estratti dal cibo con un processo sviluppato dalla Brocklesby e ulteriormente purificati da Greenrgy, quindi convertiti in biodiesel.

Andrew Owens, CEO di Grennergy, spiega che l'azienda ha in mente un rapido sviluppo per questo processo, che ora si trova agli inizi: «La quantità di biodiesel che attualmente produciamo partendo da cibo solido è piccola, ma ci aspettiamo che cresca. Uno solo dei nostri nuovi impianti può gestire abbastanza scarti da riempire una nave da crociera. Aumentando gli impianti, il potenziale di questa tecnologia per la riduzione delle emissioni è notevole"».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Da Audi il biocarburante più dolce del mondo
Il biocarburante ottenuto grazie all'Escherichia Coli
L'aereo di linea che va a olio da cucina
Con Biobot ti prepari il biodiesel in casa

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 18)

Caro mda, condivido molte delle tue considerazioni, e aggiungo solo che la 'colpa' è sempre dei cittadini che si girano dall'altra parte quando vedono qualcosa che non va. La reazione di Milano all'epoca risolse la situazione in loco, ma come sappiamo spostando in altre zone il problema. Partecipazione, trasparenza e responsabilità: ecco... Leggi tutto
18-5-2011 02:13

Un ritorno economico come occupazione è sensato. Per quanto riguarda il pattume di Napoli io sono convinto che sia solo per colpa della CAMORRA. Non dobbiamo dimenticarci che la stessa identica cosa è accaduta nella MILANO e altre città del NORD negli anni (80') passati!!! Come (chi non ci crede legga i giornali dell'epoca) è stata... Leggi tutto
18-5-2011 00:53

rappresenta un costo elevato, l'immondizia la raccoglierei ugualmente. Anche se, ad esempio, mi costasse 98 unità di energia e ne ottenessi solo 2 :mrgreen: Leggi tutto
16-5-2011 17:26

Ed ecco apparire sulla scena l'aristocratico principe de Curtis :welcome:, che completa il discorso, da me avviato sul mero piano tecnico-economico, con l'essenziale dimensione antropologica di vivibilità dell'ambiente civile in cui la filiera di trattamento dei rifiuti alimentari si inserisce. Ben venga! E allora possiamo introdurre... Leggi tutto
16-5-2011 16:49

Oltre che un bilancio di tipo ragionieristico, potremmo provare a farne uno dove mettiamo dentro anche le ricadute sulla società. Cioè l'essere umano. ESTREMIZZO: la situazione di Napoli. Napoli avrà certamente tutti i problemi che ha, alcuni sono anche drogati a bella posta, per cui la tiro in ballo non per discuterne nel merito, ma... Leggi tutto
16-5-2011 15:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3415 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 8 dicembre


web metrics