Medfield, lo smartphone secondo Intel

L'azienda di Santa Clara punta al settore mobile e annuncia l'evoluzione di Atom.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-05-2011]

Intel Atom Paul Otellini Silvermont smartphone

Entro la metà del prossimo anno, Intel mostrerà al mondo uno smartphone interamente progettato e realizzato all'interno dell'azienda.

L'ingresso in prima persona dell'azienda di Santa Clara nel settore mobile è una delle novità annunciate da Paul Otellini, CEO di Intel, durante l'incontro con gli azionisti.

Con Medfield - questo il nome in codice dello smartphone - Intel andrà a scontrarsi direttamente con ARM, attuale leader per quanto riguarda i chip mobile.

Per poter competere con qualche speranza di vittoria Intel ha bisogno di produrre processori efficienti e a basso consumo.

Ecco quindi che l'azienda nei prossimi anni concentrerà i propri sforzi sulla famiglia Atom, di cui vedremo tre nuovi esemplari entro il 2014.

Ai processori Bonnel costruiti con tecnologia a 45 nanometri succederanno, tra quest'anno e il prossimo, i Saltwell a 32 nanometri.

Poi sarà il turno di Silvermont, l'Atom a 22 nanometri realizzato con la tecnologia tri-gate presentata di recente, al quale succederà Airmont nel 2014, costruito a 14 nanometri.

Medfield, in ogni caso, debutterà con un processore a 32 nanometri, ma non è ancora chiaro se si tratterà di qualcosa di già conosciuto o di un chip almeno in parte inedito.

È chiaro, inoltre, che l'interesse di Intel per il settore mobile non si limita agli smartphone ma riguarda direttamente anche i tablet: non bisogna infatti dimenticare le affermazioni fatte da Renée James parlando dell'importanza dei processori x86 per poter eseguire i programmi attuali con Windows 8.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Per ora siamo poco oltre alla dichiarazione d'intenti, però è significativo che Intel si sia decisa ad investire in questo settore, forse sente la necessità di costruirsi un settore di business complementare all'attuale per non rischiare di venire tagliata fuori da futuri sviluppi. La domanda però è: sarà partita in tempo o avrà già... Leggi tutto
21-5-2011 14:30

Bisogna vedere quanto sarà competitivo con i modelli usciti in quel momento dalla concorrenza
18-5-2011 18:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai una carta fedeltà o di raccolta punti?
Ebbene sì, ne ho diverse. E non ci trovo niente di male.
Mi sono lasciato infinocchiare. Ne ho qualcuna e mi vergogno un po'.
Lungi da me!

Mostra i risultati (2564 voti)
Gennaio 2022
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Il nuovo, vecchio e doppio laptop di Cassandra
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 gennaio


web metrics