Un hard disk più capiente ma... salato

Un pizzico di sale e l'hard disk può ospitare una quantità di dati sei volte maggiore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-10-2011]

Hard disk Joel Yang sale e-beam lithography

Con le tecnologie attuali, si riescono a costruire hard disk che offrono una densità di dati pari a 0,5 terabit per pollice quadrato.

All'Institute of Materials Research and Engineering di Singapore il ricercatore Joel Yang ha però sviluppato una tecnica che gli ha consentito di arrivare fino a 3,3 terabit per pollice quadrato: più di sei volte la capacità odierna.

Sulla superficie dei piatti degli hard disk si trovano moltissimi "granelli" magnetici, disposti in maniera casuale, che vengono utilizzati per memorizzare i dati: alcune decine di essi servono per immagazzinare un bit.

Yang è riuscito a modificare il processo litografico a fascio di elettroni, usato nella costruzione dei dischi rigidi, aggiungendo del cloruro di sodio (ossia del sale da cucina) a una soluzione già in uso e ha potuto ottenere una migliore organizzazione di detti granelli, creando una nanostruttura sulla superficie del disco in cui essi risiedono.

Invece di usare decine di granelli da 7-8 nanometri ciascuno per memorizzare un bit, la struttura creata da Yang costruisce delle "isole magnetiche" di granelli da 10 nanometri l'una, disposte in maniera regolare, ciascuna delle quali è in grado di conservare un bit di informazione.

La tecnica di Yang non è interessante soltanto perché permette di aumentare i dati che possono essere conservati sulla stessa superficie, ma anche perché non richiede modifiche sostanziali alle tecniche usate attualmente nella realizzazione dei dischi rigidi, e dunque permette di contenere i costi dei dischi "super densi".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Gli SSD sono abbordabili sui 100 GB... Quelli grossi sono ancora a prezzi disumani. Un SSD da 1 TB costa una fucilata. Secondo me coesisteranno. Io sul mio PC ho messo un disco da 128 SSD pagato 100 euro e in aggiunta ci piazzo i dischi da 5,400 che avevo sul vecchio computer per aggiungere capacitÓ di storage :-) E se non sono veloci,... Leggi tutto
24-10-2011 21:26

Lo spero anche io. Come minimo ora che mi ci fai pensare potrebbero usare questa tecnologia per il settore business a prezzi ben salati per le sale dati e il mass storage e dischi server e puntare gli utenti "normali" sugli ssd :( sarebbe un peccato. Leggi tutto
24-10-2011 21:13

Infatti Ŕ proprio il mio timore, pur di rientrare con gli investimenti fatti sugli SSD i produttori potrebbero decidere di non sviluppare una tecnologia che appare promettente e a basso costo a scapito della possibilitÓ di scelta dei consumatori... Speriamo proprio di no! Leggi tutto
24-10-2011 19:04

Il problema Ŕ che i dischi a stato solido stanno diventando quasi abbordabili, e dubito che sarÓ permesso a questo prodotto di arrivare sugli scaffali dopo tutti i costi sostenuti da molte multinazionali per i solidi.
24-10-2011 00:33

Non richiedendo modifiche sostanziali rispetto alle attuali tecnologie di realizzazione non dovrebbero esserci costi particolarmente salati o tempi lunghi, sempre che non ci sia qualcuno che vuol guadagnarci pi¨ del lecito o qualche altra ragione. Diminuendo lo spazio di memorizzazione dell'informazione, quindi maggior numero di bit per... Leggi tutto
23-10-2011 18:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sempre pi¨ siti richiedono dati personali in fase di registrazione. Tu come ti comporti?
Li concedo senza problemi.
Piuttosto rinuncio al servizio.
Inserisco dati falsi.
Li concedo solo se ho vera necessitÓ del servizio e comunque solo se il sito mi sembra serio.

Mostra i risultati (5493 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics