L'auto senza targa di Steve Jobs

Per anni il guru di Apple ha circolato con un'auto senza targa: vi spieghiamo come ha fatto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-11-2011]

Mercedes Steve Jobs senza targa

Più volte nel corso degli anni Steve Jobs era stato visto sulla sua Mercedes SL55 AMG, un'auto lussuosa ma in fondo normale se non per un particolare: circolava senza targa.

Nel tempo i fan avevano provato a fornire spiegazioni tra le più varie: un permesso speciale rilasciato dalla polizia, la decisione di pagare un salato conto in multe tutti i mesi e così via.

Il mistero è stato ora svelato da John Callas, ora Chief Technology Officer alla Entrust ma con un passato presso Apple. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarà
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (8056 voti)
Leggi i commenti (20)
Jobs non infrangeva la legge né aveva speciali deroghe: sfruttava semplicemente una particolarità della legge californiana, che lascia agli automobilisti sei mesi per apporre alla propria auto la targa.

Così Jobs, stipulato un accordo con una società di leasing, pare che ogni sei mesi rivendesse la propria Mercedes alla compagnia, acquistandone contemporaneamente una altra nuova in tutto identica.

Con uno semplice stratagemma - e in fondo neppure troppo costoso (l'auto costa circa 150 mila euro ma, in leasing e restituendola così presto, la cifra da sborsare ogni volta era decisamente più contenuta e certamente alla portata del guru di Apple) - Jobs ha potuto guidare senza targa, trovando un modo decisamente particolare di mettere in pratica il motto Think Different.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Patto segreto tra Google e l'Apple di Steve Jobs
Sms alla guida

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 23)

Quoto! Anch'io comincio ad averne le gonadi alquanto rigonfie di sta storia... :x Leggi tutto
6-11-2011 15:33

E cosa cambia? Sei stato disattento! Non ti sei accorto che il popup copriva parte del testo dell'articolo ... ahiaiiai ... :old: Leggi tutto
3-11-2011 11:45

Stai attento!! Hanno deciso in direzione di appendere per l'orecchino i trasgressori! :lol: :lol: :lol: Ciao Leggi tutto
2-11-2011 23:31

Elimina la pubblicità. Sul mio pc quella frase si leggeva benissimo. :wink: Leggi tutto
2-11-2011 22:48

Senza nessuna polemica, a causa del mio passato sono piuttosto bravo a leggere gli articoli altrui... non dubito che la frase ci fosse nel testo che era in linea, ma tu non hai visto lo schermo del _mio_ computer nel quale, per qualche misterioso motivo, ti confermo che non c'era... e sempre per il mio passato so che di cose inspiegabili... Leggi tutto
2-11-2011 21:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1854 voti)
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati


web metrics