Il Galaxy Tab 10.1N modificato per la Germania

Riveduto e corretto (poco), il tablet di Samsung ritorna nei negozi dopo i divieti del tribunale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-11-2011]

galaxy tab 10 1 n

«Sarebbe stato certamene possibile scegliere altri design» aveva detto il Tribunale di Düsseldorf bandendo il Galaxy Tab 10.1 dalla Germania.

E un altro design Samsung ha scelto, creando il Galaxy Tab 10.1N, evidentemente diverso dall'iPad quel tanto che basta da poter essere venduto senza scatenare le ire di Apple: il tablet coreano, rivisto e corretto, può così tornare a calcare il suolo tedesco.

C'è da dire che le variazioni apportate sono davvero minime, eppure apparentemente sufficienti: Samsung si è sostanzialmente limitata ad aumentare il bordo metallico intorno alla cornice dello schermo e a riposizionare gli altoparlanti. L'articolo continua sotto.

Il Galaxy Tab 10.1N (che peraltro porta in coda al nome la stessa lettera usata da Microsoft per identificare le versioni di Windows destinate al mercato europeo) sarà in commercio soltanto in Germania.

La soluzione adottata in questo caso potrebbe però rivelarsi vincente anche negli altri Paesi dai quali il tablet è stato bandito (come l'Australia) e rivelarsi una pronta contromossa qualora Apple intentasse nuove cause in varie nazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

le modifiche saranno pure minime, ma intanto dal video non confondo pi il galaxy tab con l'ipad alla prima occhiata. Se mi inquadri un galaxy tab in un video, l'unica cosa che mi fa dire "quello non un ipad" la scritta samsung. :D
23-11-2011 09:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Se fossi il passeggero in un'auto il cui conducente sta leggendo o inviando un Sms, protesteresti?
S, ma solo se sono in confidenza con l'autista. E comunque non mi sentirei molto tranquillo.
S, per la sicurezza di tutti.
No, se lo fa in un rettilineo o comunque in condizioni di sicurezza.
No, se il conducente attento: non c' motivo di protestare.
No, se sta solo leggendo. S, se sta inviando un messaggio.

Mostra i risultati (2275 voti)
Aprile 2021
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 15 aprile


web metrics