Il computer nella lente a contatto

Proietterà email, video e indicazioni stradali direttamente davanti agli occhi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-11-2011]

lenti contatto bioniche computer

Se oggi tablet e smartphone sembrano il massimo, quanto a ciò che la tecnologia può offrire in termini di portabilità, domani non avremo più bisogno di portare con noi alcun dispositivo.

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Washington ha infatti completato con successo la prima fase di un lavoro che porterà a creare computer da indossare come lenti a contatto.

I ricercatori hanno creato una lente a contatto in grado di visualizzare contenuti che si sovrappongono all'ambiente circostante.

Testato con successo su dei conigli, il dispositivo è soltanto un prototipo e riesce a mostrare appena un pixel, ma la strada è aperta e il prossimo passo consisterà nell'inserire centinaia di pixel nella lente. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
La televisione in tre dimensioni... (completa la frase)
è la nuova frontiera dell'intrattenimento domestico.
è inutile e in più fa male alla vista.
serve solo a vendere nuovi televisori e decoder.

Mostra i risultati (5034 voti)
Leggi i commenti (13)
A quel punto si potrà per esempio immaginare un navigatore GPS che mostra le direzioni direttamente davanti all'occhio, permettendo all'autista di non distogliere lo sguardo dalla strada, oppure un'infinità di applicazioni per quella che viene definita "realtà aumentata" e oggi richiede uno smartphone con fotocamera.

I problemi da risolvere non sono pochi: innanzitutto c'è la difficoltà di realizzare circuiti spessi soltanto pochi nanometri e LED dal diametro di appena un terzo di millimetro.

Poi c'è il problema dell'alimentazione: il prototipo riceve l'energia, senza necessità di un collegamento fisico, da una batteria, ma questa deve stare a pochi centimetri di distanza. Si tratta di una limitazione inaccettabile se si pensa a un dispositivo di largo uso.

Anche la messa a fuoco è una difficoltà: a questo scopo i ricercatori stanno adottando un array di micro-lenti.

Babak Parviz, professore dell'Università di Washington spiega che in futuro sarà possibile adattare questa tecnologia anche alle lenti a contatto correttive, e che il dispositivo risultante non ostacolerà la visione: «C'è una vasta area al di fuori della parte trasparente dell'occhio che possiamo usare per posizionarvi la strumentazione».

Sempre secondo Parviz, ci vorrà tempo prima di aver un display perfettamente funzionante, ma una prima versione dotata di pochi pixel attivi dovrebbe essere realizzabile a breve.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Sagace, ma non so mica se la hanno capita tutti :-) Leggi tutto
27-11-2011 11:12

Per mostrare le indicazioni del navigatore in auto preferiso un HUD su una piccola porzione del parabrezza, penso che le immagini, che variano frequentemente, immediatamente davanti all'occhio possano essere comunque molto fastiose guidando... Magari bisognerebbe sentire dal coniglio cosa ne pensa... :lol: :lol: :lol: In quanto al... Leggi tutto
27-11-2011 10:07

Fatemi diventare francese, tedesco, polacco, rumeno, di qualsiasi nazionalità vogliate ma ceco no :help: Leggi tutto
26-11-2011 19:53

Il computer nella lente a contatto e browser Leggi tutto
26-11-2011 16:44

è una di quelle cose che spero di poter vedere prima di morire
26-11-2011 12:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i prodotti che acquisti di più online?
Abbigliamento
Idee regalo
Libri/riviste
Hardware/software
Biglietti/eventi
Elettronica
Viaggi/turismo
Musica/video
Elettrodomestici
Telefonia/accessori

Mostra i risultati (2181 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 agosto


web metrics