Da Asus una scheda grafica dual core per i gamer

La GeForce GTX 690 monta due GPU a 28 nanometri e dispone di 4 Gbyte di memoria GDDR 5.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-05-2012]

asus gtx 690

Due GPU a 28 nanometri su un unico PCB: è questa la caratteristica principale di quella che Asus presenta come «la scheda grafica più potente della sua generazione».

Si tratta della GeForce GTX 690, basata su due GPU GeForce GTX 680, con un totale di 3072 core CUDA; il core opera di base a 915 MHz e a 1019 MHz in modalità boost clock, mentre ogni GPU è in grado di gestire 2 Gbyte di memoria interfacciata a 256-bit, per un totale di 4 Gbyte di memoria video GDDR 5.

Grazie alla tecnologia costruttiva a 28 nanometri la scheda di Asus limita la dissipazione del calore a 300 Watt.

Il produttore ha incluso la suite GPU Tweak per permette di modificare con facilità le frequenze, i voltaggi e la velocità della ventola per migliorare ulteriormente le prestazioni.

Inoltre, chi ancora non si accontenta può accoppiare GeForce GTX 690 per impostare una configurazione quad-SLI immediata, incrementando ancora la potenza di elaborazione.

Sondaggio
I tuoi sogni sono a colori o in bianco e nero?
A colori
In bianco e nero
In 3d, anche senza occhialini
Un po' come capita

Mostra i risultati (1375 voti)
Leggi i commenti (9)

Da citare, infine, il supporto alla tecnologia nVidia Adaptive Vertical Sync, che compensa in modo automatico le variazioni del framerate in fase di gioco. adeguando il valore del V Sync sulla base dei frame effettivi.

La scheda Asus GeForce GTX 690 è disponibile al prezzo di 999 euro IVA inclusa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il tablet dedicato ai gamer

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai creando un nuovo account su un sito. Come sarà la tua password?
Ho una sola password per tutti i miei account
Ho varie password che uso a rotazione quando devo creare un nuovo account
Ho un template per le password che modifico per ogni account
Creo una nuova password, assicurandomi che sia robusta

Mostra i risultati (1027 voti)
Ottobre 2017
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
Tutti gli Arretrati


web metrics