Samsung: carenza di chip 4G fino a ottobre

Il presidente della divisione mobile conferma le difficoltà coi chip LTE.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-05-2012]

jk shin samsung galaxy s iii

J.K. Shin, responsabile della divisione mobile di Samsung, si trova negli Stati Uniti dove ha accompagnato il CEO Gee-Sung Choi per gli incontri con Tim Cook, CEO di Apple, al fine di appianare le questioni circa i brevetti sui quali le due aziende stanno combattendo ormai da tempo.

Alla vigilia della partenza, mentre annunciava la possibilità di una ricomposizione della frattura tra le due parti, Shin ha fatto sapere che l'attuale carenza di chip 4G non si risolverà tanto presto. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual la cifra complessiva che spendi ogni mese per il tuo smartphone? Comprende tutto: telefonate, piano dati, Sms, rata telefono e via dicendo.
Sotto i 10 euro
Tra i 10 e i 20 euro
Tra i 20 e i 30 euro
Tra i 30 e i 50 euro
Tra i 50 e i 100 euro
Oltre i 100 euro
Non ne ho idea

Mostra i risultati (5041 voti)
Leggi i commenti (7)
Secondo il dirigente di Samsung occorrerà aspettare almeno sino a ottobre prima che la fornitura da parte dell'azieda di chip in grado di supportare la connettività LTE torni a un livello accettabile.

Ciò rappresenta un problema non solo per Samsung - che rischia di vedere posticipare l'uscita del Galaxy S III LTE negli USA, o quantomeno di avere problemi di approvvigionamento - ma anche per tutte le aziende che dal gigante coreano dipendono per i componenti da inserire nei propri smartphone e tablet.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

che strano...non si aspettavano che questo fosse l'anno del "passaggio"?
23-5-2012 09:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Scegli una risposta e poi leggi questa pagina.
E' nato prima il telefono
E' nato prima il fax

Mostra i risultati (1867 voti)
Dicembre 2019
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Tutti gli Arretrati


web metrics