Thunderbird, arriva il supporto ai cyberlocker

Anziché inviarli come allegati, i file più pesanti si possono ora caricare direttamente nel cyberlocker preferito.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-06-2012]

mozilla thunderbird filelink cyberlocker

L'ultima versione di Thunderbird (la 13), il client di posta creato da Mozilla, è dotata tra le altre di una caratteristica interessante: il supporto ai cyberlocker.

Pur decisamente poco amati dalle case discografiche e cinematografiche, i cyberlocker (come Hotfile, 4Shared, Fileserver, MediaFire e tutti gli altri) possono risultare utilissimi per aggirare i limiti di capienza delle caselle email. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caff
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (3927 voti)
Leggi i commenti (15)
Mozilla ha deciso così di inserire in Thunderbird una funzionalità, chiamata Filelink, che permette di caricare un allegato nello spazio fornito da un cyberlocker anziché di spedirlo insieme al testo dell'email, che invece conterrà un link.

Per il momento Filelink supporta soltanto YouSendIt, ma Mozilla intende espandere l'elenco al più presto.

filelink

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'evoluzione di MediaFire prevede streaming e spazio gratis

Commenti all'articolo (1)

idea ottima....un passaggio in meno da effettuare per allegato grandi... anche se ormai preferisco un link a dropbox...
9-6-2012 11:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (2210 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 gennaio


web metrics