Occhiali a realtà aumentata per ipovedenti

Analizzano l'ambiente circostante ed evidenziano gli ostacoli, permettendo a chi li indossa di muoversi con sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-06-2012]

occhiali realtà aumentata ipovedenti

Mentre Google lavora al Project Glass - gli occhiali a realtà aumentata - all'Università Carlo III di Madrid stanno seguendo un progetto per certi versi analogo, ma destinato a chi ha difficoltà di visione.

Per ora si tratta soltanto di un prototipo, ma già funzionante: si tratta di un paio di occhiali particolari - dotati di due telecamere e collegati a un piccolo computer - che, sfruttando un software apposito, analizzano l'ambiente circostante ed evidenziano gli ostacoli in cui può incorrere chi li indossa.

Tali ostacoli vengono poi colorati in maniera diversa a seconda della distanza, e in questo modo chi soffre di problemi alla vista può muoversi ugualmente con sicurezza, recuperando il campo visivo di una persona sana.

L'obiettivo finale è produrre occhiali che non diano alcun fastidio quando indossati e la cui elettronica sia abbastanza piccola da poter essere tenuta tranquillamente in tasca.

Sondaggio
Secondo te, in quale di questi campi la realtà aumentata potrebbe portare più innovazione?
Medicina
Beni culturali
Videogiochi
Entertainment
Architettura
Altro (specificare nei commenti)
Realtà de che?

Mostra i risultati (2723 voti)
Leggi i commenti (19)

Nel frattempo, il prototipo sta venendo testato dall'Istituto di Oftalmologia Applicata dell'Università di Valladolid, in modo da poter raccogliere nuovi dati e migliorare il prodotto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ikea porta la realtà aumentata nel tuo appartamento

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

E questo per me è un grande vanto, grazie.
26-6-2012 09:57

@Blind (nomen omen): lo faccio per dare il cattivo esempio.. ma tu hai superato il maestro.. :wink:
25-6-2012 17:40

Se fossi non vedente non potresti leggere il mio commento... comunque mi spiace rovinare le vostre fantasie ma i disabili come chiunque altro si impigriscono e si abituano alle tecnologie. E questo fa sì che non sviluppino capacità che sarebbero molto utili. Tutti noi potremmo essere eccellenti corridori o essere snelli e in buona salute... Leggi tutto
25-6-2012 17:12

Io punterei all'allenamento del cervello prima di postare.. :what: Leggi tutto
25-6-2012 16:50

"Impigrire il non vedente"? Se fossi un non vedente ti prenderei a mazzate ;)
25-6-2012 10:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2258 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics