Canon richiama 70mila fotocamere: irritano la pelle

Già segnalato un caso occorso a un utente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-09-2012]

Canon richiama EOS Rebel T4i irritazione pelle

«Rischio di una reazione allergica»: con questa motivazione Canon ha iniziato una campagna per il richiamo di 68.200 fotocamere.

Il prodotto in questione è la EOS Rebel T4i (noto in Italia come EOS 650D) e il problema risiede nel rivestimento in gomma che garantisce una presa più salda sul corpo macchina.

A quanto pare il materia utilizzato contiene un componente che «può far cambiare il colore del rivestimento da bianco a nero ed esporre l'utente al rischio di un'irritazione alla pelle».

Al momento l'azienda è in possesso della segnalazione di un unico incidente: un utente della fotocamera ha notato l'apparizione di una lieve irritazione dopo il contatto con la macchina.

I prodotti per i quali è valido il richiamo hanno un numero seriale (stampato nella parte inferiore dell'apparecchio) lungo 12 cifre e la seconda di queste è un 3 o un 4, mentre la sesta è un 1.

Sondaggio
Quale di queste affermazioni sul ruolo del digitale nella fotografia è secondo te più corretta?
Ha svilito l'arte fotografica. Oggi conta più essere bravi con i programmi di fotoritocco che dei buoni fotografi
L'era digitale è quella del falso. Praticamente non esiste foto su giornali, calendari e manifesti che non venga alterata al computer prima della pubblicazione.
Moderno strumento di democrazia, il digitale ha consetito di avvicinare per qualità il mondo degli amatori a quello dei professionisti.
I vantaggi economici e tecnici dello scattare in digitale hanno riportato interesse nella fotografia, che in ambito non professionale stava soccombendo sotto la diffusione delle videocamere.

Mostra i risultati (4716 voti)
Leggi i commenti (12)

Il problema dovrebbe essere limitato ai prodotti venduti sul mercato statunitense nei mesi di giugno e luglio di quest'anno ma, dato che tra i rivenditori ci sono anche negozi online (come Amazon) non è impossibile che qualche esemplare della fotocamera sia finito al di fuori degli USA.

Per ulteriori informazioni è necessario contattare Canon USA; Canon assicura la sostituzione gratuita del rivestimento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Bella figuraccia... a volte a voler risparmiare troppo affidandosi agli amici cinesi non paga :)
5-9-2012 21:30

{ricky}
Chissà... magari per la riparazione possono usare il nastro nero che hanno avanzato dalla riparazione delle EOS 5D Mark III :-0 I AM Nikon ;-)
4-9-2012 08:06

In Europa il modello si chiama 650D ed è la nuova entry level avanzata di Canon. Brutto colpo! Io che sono Nikonista, campanilisticamente me la godo :-) Scherzo (non troppo). Ciao!
3-9-2012 13:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontà" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiosità di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverà a credere e con che velocità si propagherà
Dalla volontà di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2303 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 agosto


web metrics