Motorola lancia tre Razr con Android 4 (ma chiuderà in Italia)

Svelati il Razr M, il Razr HD e il Razr Maxx HD, tutti dotati di Ice Cream Sandwich aggiornabile a Jelly Bean.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-09-2012]

motorola razr

Mentre Nokia cerca di rifarsi un nome con i nuovi Lumia, c'è un'azienda che ha ancora più bisogno della rivale finlandese di risorgere dalle ceneri e per questo si presenta con una serie di nuovi smartphone: Motorola.

Ormai stabilmente sotto l'ala di Google, Motorola Mobilty ha presentato tre modelli appartenenti alla gamma Droid Razr: si tratta del Razr M, del Razr HD e del Razr Maxx HD.

Tutti e tre hanno in comune il cuore (un processore dual core Snapdragon S4 MSM 8960 a 1,5 GHz, accompagnata da 1 Gbyte di RAM), la fotocamera da 8 megapixel, il supporto alle reti LTE, la scocca in kevlar e naturalmente al sistema operativo Android 4.0.4 (presto aggiornabile alla versione 4.1).

Le differenze partono innanzitutto dalle dimensioni dello schermo: il Razr M ha un display da 4,3 pollici con risoluzione di 540x960 pixel, mentre i due HD montano dei Super AMOLED da 4,7 pollici con risoluzione di 1280x720 pixel.

Varia anche la memoria interna e la batteria: il Razr M dispone di soli 8 Gbyte ed è dotato di una batteria da 2.200 mAH, mentre gli HD arrivano a 16 e 32 Gbyte (rispettivamente per la versione "liscia" e per quella Maxx) e montano batterie da 2.500 mAh e 3.300 mAh.

Sondaggio
Il gadget del momento è lo smart watch. Si indossa al polso come un orologio tradizionale ma consente di telefonare, mandare Sms, accedere al web, leggere l'email, postare su Twitter o Facebook, ascoltare la musica. Ne acquisteresti uno?
Sì, per leggere l'email / gli Sms / Facebook / Twitter o per ascoltare la musica senza dover utilizzare il telefonino.
No. Ho già uno smart watch: è il mio telefonino. Non sono interessato a un altro accessorio.
No. Non mi interessa leggere l'email o accedere al web dall'orologio. Preferisco che orologio e telefono siano separati.
No. E' una cavolata.
Non saprei.

Mostra i risultati (2783 voti)
Leggi i commenti (18)

La citazione delle batteria non è casuale: Motorola sottolinea come i tre Razr abbiano la migliore autonomia tra tutti gli smartphone; nel caso del Maxx HD, l'azienda promette di riuscire a garantire 32 ore di utilizzo "misto" continuato.

I nuovi Droid Razr saranno presto in vendita negli USA tramite l'operatore Verizon; non è ancora dato sapere se sia previsto un lancio in Italia, anche perché le prospettive di Motorola in Europa non sono brillanti.

Pare infatti che l'azienda abbia intenzione di chiudere le sedi italiane, portoghesi, spagnole e greche; quelle francesi, britanniche e tedesche non chiuderanno, ma saranno ridimensionate.

Pare che il motivo di questa decisione sia da ricercarsi nella scarsa redditività del mercato europeo negli ultimi anni; Motorola potrebbe quindi aver deciso di concentrarsi sugli Stati Uniti per riconquistare una posizione di primo piano e solo in un secondo tempo tornare a guardare con maggiore convinzione all'estero.

Al momento, tuttavia, si sta ancora aspettando un annuncio ufficiale.

Aggiornamento 10 settembre 2012 ore 19: l'annuncio ufficiale di Motorola è arrivato.

Motorola Mobility ha recentemente annunciato circa 4.000 esuberi nel mondo, dislocati nelle diverse sedi locali della società. La decisione è parte integrante di un piano generale che ha come obiettivo una drastica riduzione delle spese, al fine di focalizzare la strategia aziendale sui mercati chiave.

Queste decisioni non sono state prese senza considerare le importanti conseguenze che portano e sono state imposte da una strategia globale della società, al fine di aumentarne la competitività e la profittabilità.

Un’altra decisione importante che é stata presa per attuare la suddetta strategia é quella di voler ridurre il numero di strutture e di semplificare i processi operativi aziendali. Questo cambiamento strategico non è stato deciso sottovalutandone gli effetti e la scelta di attuarlo è stata presa con l’intento di riemergere dal periodo attuale più forti di come eravamo nel passato.

Al momento attuale si sta attuando, in alcuni paesi, il processo richiesto dalla legge, di consultazione/notifica con i rappresentanti dei dipendenti ed è intenzione dell’azienda seguire correttamente e nel pieno degli obblighi tutte le procedure previste in questi casi dai vari ordinamenti legislativi. Ogni piano formulato sarà soggetto alle applicazioni delle regolamentazioni delle consultazioni/notifiche.

Motorola Mobility continuerà a lavorare con i suoi clienti durante un periodo di transizione e onorerà i contratti con i suoi service di post-vendita continuando a fornire supporto a tutti i clienti che hanno acquistato un prodotto Motorola.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

In effetti è da un po' che Motorola è fuori dai giochi e rimettersi in corsa contro i due colossi del momento non sarà facile... di certo attirerà molti curiosi. Chissà, magari giocheranno sul prezzo. Leggi tutto
10-9-2012 22:39

Adesso c'è anche un annuncio ufficiale di Motorola: http://www.zeusnews.it/zn/18215
10-9-2012 19:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dicono che il software è la parte del computer contro la quale è possibile solo imprecare, l'hardware è quella che si può anche prendere a calci. Quale hai preso a calci più frequentemente?
Case e alimentatore
Scheda madre
Processore o CPU
Schede video e audio
Hard disk
Lettori Cd / Dvd
Monitor
Stampanti e scanner
Tastiera e mouse

Mostra i risultati (1444 voti)
Luglio 2020
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Tutti gli Arretrati


web metrics