Il pesce che disegna cerchi nel grano sott'acqua

È un pesce palla l'autore delle opere d'arte sottomarine scoperte da un fotografo subacqueo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-09-2012]

underwater mystery circle

Si deve a Yoji Ookata se l'opera di un piccolo artista subacqueo è venuta alla luce.

Tutto è cominciato quando Ookata, da sempre appassionato di fotografia subacquea e da qualche tempo fotografo freelance, ha scoperto durante le sue immersioni strane formazioni sottomarine che, per la loro somiglianza con i famosi "cerchi nel grano", ha subito ribattezzato "cerchi del mistero".

Non sapendo che cosa li causasse ha chiesto l'aiuto di alcuni colleghi della NHK (la televisione di stato giapponese) e grazie alle riprese effettuate ha scoperto che a creare queste strutture circolari, dal diametro di circa due metri e decorate da varie creste e valli, è un pesce palla.

La scoperta è risultata tanto interessante - anche perché finora non se ne aveva notizia - da meritarsi una puntata in una trasmissione televisiva.

La troupe televisiva ha scoperto perché il pesce artista lavori senza sosta, notte e giorno, alla sua opera: per lui non si tratta certo di arte, ma di una struttura atta ad attirare le femmine e a proteggere le uova.

Sondaggio
I sacchetti biodegradabili sono più innovazione o più ecobufala?
Innovazione: faranno risparmiare petrolio e calare l'inquinamento.
Ecobufala: costano di più e per l'ambiente non cambia niente.

Mostra i risultati (3247 voti)
Leggi i commenti (20)

Le osservazioni hanno infatti permesso di determinare che le creste e le valli della formazioni permettono alle femmine di individuare nell'oscurità del fondale un maschio pronto per accoppiarsi; si è poi notato come le "decorazioni" composte di conchiglie che il pesce-artista aggiunge alla struttura fungono da "dispensa" per i pesci appena nati.

Le creste, poi, oltre ad attirare le femmine, hanno anche un'altra funzione: riescono a proteggere le uova dalle correnti, neutralizzandole ed evitando così che le uova stesse vengano disperse.

underwater mystery circle 9
underwater mystery circle 11

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

No, a caccia di boccaloni che non sanno distinguere tra delirio e umorismo. :lol: In realtà era una traccia per la prossima serie di Boyager =) Leggi tutto
2-10-2012 10:53

Terminato il Lexotan :?: :?: :?: :gack: Leggi tutto
2-10-2012 01:22

Scusate, ma, se è una TV che ha svelato il mistero, non si può reperire un video che mostra l'artista all'opera? Io metterei tutta l'opera, dall'inizio alla fine, in 30 minuti o meno. :D
30-9-2012 13:04

Si rimane stupiti e deliziati dalle meravigliose armonie che emergono dalla natura. Rattrista ancor più pensare ai danni generati dalla continua predazione da parte di pochi di beni comuni, sacrificati al dio denaro da persone mentalmente disturbate. Peccato che sia così poco diffusa la consapevolezza dei legittimi diritti di cui ogni... Leggi tutto
30-9-2012 01:59

Macché extraterrestri! E' tutta colpa del progetto HAARP... :!:
28-9-2012 12:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (696 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics