Facebook ha messo gli occhi su WhatsApp

Il social network di Mark Zuckerberg è intenzionato ad acquisire la popolare app per la messaggistica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-12-2012]

facebook acquisizione whatsapp

Se c'è un sistema di comunicazione che ha le carte in regola per soppiantare, o quantomeno per impensierire, gli SMS e il loro grande successo (a ormai vent'anni dalla loro nascita), quello è WhatsApp.

La popolare applicazione - disponibile per pressoché tutti gli smartphone, siano essi dotati di iOS, Android, Blackberry OS, Symbian o Windows Phone - viene utilizzata per servire ogni giorno oltre un miliardo di messaggi (più di 11.000 al secondo), e può vantare decine di milioni di utenti.

Una tale fama non poteva passare inosservata e infatti pare proprio - stando a quanto riporta il sito TechCrunch - che su WhatsApp si siano posati gli occhi affamati di Facebook.

La società di Mark Zuckerberg avrebbe infatti tutte le intenzioni di acquisire la piccola startup che sta dietro al software (fondata appena tre anni fa), una mossa coerente con un'osservazione fatta dal fondatore non molto tempo fa, secondo la quale il mondo mobile sarà decisivo per far conquistare a Facebook il prossimo miliardo di utenti.

L'ipotesi ha già iniziato a scatenare le reazioni degli utenti di WhatsApp, che per lo più paiono preoccupati dalla prospettiva.

Sondaggio
Che cosa utilizzi per mandare messaggi dal cellulare?
biteSMS - 1.9%
BlackBerry Messenger - 2.2%
ChatON - 0.6%
Google Talk - 3.2%
iMessage - 4.6%
indoona - 4.6%
jaxtr - 0.4%
Msn - 0.9%
Skebby - 1.3%
Skype - 3.0%
Sms - 41.6%
WhatsApp - 35.8%
  Voti totali: 3611
 
Leggi i commenti (13)

Facebook e WhatsApp, peraltro, sono due mondi diversi: laddove il primo è gratuito, la seconda è a pagamento (un pagamento irrisorio, ma pur sempre un pagamento), e ciò per una precisa scelta da parte dei fondatori che non sopportano proprio il modello di business basato sulla pubblicità, sul quale invece Facebook ha sempre scommesso tanto, seppure con fortune alterne.

Che cosa accadrebbe se le voci si dimostrassero fondate? Forse Zuckerberg deciderebbe di trasformare profondamente la popolare app, magari aggiungendo qualche banner?

Probabilmente no. Una mossa del genere rischierebbe di far scappare più utenti di quanti ne attirerebbe, andando a sommarsi ai lati negativi già elencati da quanti temono che un matrimonio tra Facebook e WhatsApp porti a una pessima gestione dei dati personali degli utenti della seconda: la paura principale è che in quel caso i numeri di telefono non siano più tanto al sicuro quanto lo sono (forse) ora.

D'altra parte bisogna anche ricordare che, come ricordano alcuni esperti, la mossa potrebbe essere dettata semplicemente da motivazioni di assetto societario: in altre parole, Facebook potrebbe comprare WhatsApp ma decidere di non intervenire sul codice, mantenendo i due mondi separati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
WhatsApp, due o tre cose da sapere
Facebook, via la pubblicità dalle pagine discutibili
WhatsApp, nuovo record di messaggi
WhatsApp smentisce: non venderemo a Google
Google offre un miliardo per WhatsApp
Vent'anni di SMS
Internet mobile contro Sms nella relazione Agcom
WhatsApp, le vulnerabilità sono reali
No, Whatsapp non fa sconti agli utenti molto attivi
Via SMS siamo tutti un po' più bugiardi
WhatsApp scompare dall'AppStore, forse è colpa di una falla

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Ma sbaglio o per tablet what's up è a pagamento?
27-12-2012 16:21

non tutti hanno facebook o magari non tutti coloro con cui si scrive possono condividere l'amicizia tramite facebook (credo sia necessaria no?) Insomma....meglio é una applicazione più "aperta" nel senso che richiede meno vincoli...e comunque è una opzione in più..... Leggi tutto
24-12-2012 15:26

Beh, si. Io e qualche altro non sono iscritto a FB e trovo molto più versatile, a qeusto punto, gtalk che non consuma nulla di batteria/risorse e mi oermette di stare semrpe in contatto diretto con quei pochi ma STRETTI amici che ho.. 24h al giorno, anche per dire a volo una cacchiata..
19-12-2012 17:21

Non mi è chiara l'utilità di WhatsApp... :?: Se uno ha uno smartphone, nel 101% dei casi ha installato l'App facebook. Allora basta messaggiarsi su FB, senza neanche istallare facebook messanger, basta proprio solo la funzione Messaggi ;) Mi sembra molto semplice ;) Inoltre conosco molta più gente che ha FB. C'è qualche motivo che mi... Leggi tutto
19-12-2012 17:07

Ma JACKSMS (ora FREESMEE)?? Non è MOLTO meglio? Da un'idea di un grande italiano che ancor prima di skebby, mi ha fatto risparmiare tanti soldi (dal 2006), sfruttando 3 (anche senza opzione internet perchè rimane sotto la soglia di 3k) non paghi i messaggi free verso utenti iscritti e sfruttando i messaggi che ti danno le altre... Leggi tutto
10-12-2012 02:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (364 voti)
Settembre 2020
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tutti gli Arretrati


web metrics