A giugno l'iPhone 5S e un iPhone low cost

Insieme al nuovo melafonino con lettore di impronte digitali, Apple sarebbe pronta a lanciarne una versione economica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-04-2013]

iphone 5s low cost

Un iPhone low cost che accompagni l'iPhone 5S, nuovo modello di punta proposto da Apple: sono queste le previsioni più gettonate per quanto riguarda gli smartphone con la mela morsicata e che dovrebbero essere presentati a giugno.

Per quanto riguarda l'iPhone 5S (il nome è tutt'altro che ufficiale) si parla di un'evoluzione del modello attuale senza grandi sconvolgimenti, tranne uno: la presenza di un lettore di impronte digitali.

Questa aggiunta servirebbe da un lato per introdurre un nuovo e più sicuro sistema per lo sblocco del telefonino; dall'altro, sarebbe utile per trasformare l'iPhone in uno strumento per i pagamenti in mobilità.

Al di là di questo, i cambiamenti estetici dovrebbero essere molto limitati, lo schermo dovrebbe rimanere fedele alla diagonale da 4 pollici e il sistema operativo, rinnovato, dovrebbe essere iOS 7.

Queste sono le voci più insistenti e ripetute, eppure esistono altre indiscrezioni secondo le quali Apple starebbe incontrando dei problemi nell'integrare nello smartphone un lettore di impronte completamente affidabile e queste difficoltà, unite a ritardi nello sviluppo di iOS 7, potrebbe portare a uno slittamento del lancio dell'iPhone 5S, che potrebbe quindi venire rimandato sino a ottobre.

Per avere delle vere novità - compreso uno schermo di dimensioni maggiori - pare che si debba aspettare fino al 2014, quando con ogni probabilità sarà lanciato l'iPhone 6; e se non verranno risolti i problemi relativi al lettore di impronte, anch'esso potrebbe finire con il far parte del modello dell'anno prossimo.

Sondaggio
Che cos'è che valuti maggiormente quando acquisti uno smartphone?
La dimensione dello schermo
Il processore
La durata della batteria
Il prezzo
La velocità di connessione

Mostra i risultati (3838 voti)
Leggi i commenti (15)

Ad attirare l'attenzione sui prossimi prodotti di Apple non sono però soltanto le indiscrezioni sull'evoluzione dell'attuale iPhone, ma anche - e forse soprattutto - quelle sulla possibilità che a giugno venga presentato anche un iPhone economico.

Sebbene sia Tim Cook che Phil Schiller abbiano a più riprese smentito questa ipotesi, alcuni analisti - tra cui spicca il nome di Brian White di Business Insider - sostengono che Apple non possa ormai fare a meno di puntare anche al settore di mercato immediatamente inferiore dal punto di vista del prezzo.

White sostiene che l'iPhone low cost sarà presentato a giungo e commercializzato a luglio; quanto ai prezzi, dovrebbero essere certamente inferiori a quelli dell'iPhone "standard" ma non esattamente contenuti: se inizialmente si parlava di un prezzo pari a circa 300 euro, al momento l'ipotesi più probabile è che la cifra necessaria si aggiri intorno ai 400 euro.

Per quanto riguarda le caratteristiche hardware di questo misterioso modello pare che le dimensioni siano le stesse dell'iPhone 5, ma le linee dovrebbero essere curve e la scocca posteriore dovrebbe essere realizzata in policarbonato; è anche possibile che siano disponibili diversi colori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Un iPhone 5S colorato e con schermo Full HD
L'iPhone 5S si svela a giugno
Apple scivola in Borsa sull'iPhone 5
Il display e-ink per l'iPhone
iPad Mini, pochi giorni al debutto
Foxconn, l'iPhone 5 è prodotto in condizioni disumane

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


Vedi OXO, tu sei giovane, anche io alla tua età la pensavo come te. Poi la vita ti arricchisce di "esperienze" che ti portano a vedere la realtà, e purtroppo, lo dico a malincuore, la realtà è quella che ho rappresentato. Io non giudico, però - in democrazia - la tua libertà finisce dove inizia la mia quindi non vedo perché... Leggi tutto
18-4-2013 09:30

etabeta , sono d' accordo con la tua " filosofia " . Leggi tutto
17-4-2013 00:38

Vedi, sempre per filosofeggiare, secondo me nella vita esistono due categorie di persone: quelle che pensano di essere superiori alle altre e di avere tutte le risposte, e che in forza di questa loro suggestione, non perdono occasione per giudicare e sentenziare; quelle invece che vivono sereni la propria vita e non hanno bisogno di... Leggi tutto
16-4-2013 15:51

Vedi OXO, nella vita ci sono due categorie di persone. Quelle che hanno bisogno di sentirsi parte di un gruppo per sopravvivere perché non hanno sicurezza in se stesse, alcune di quelle persone sono disposte ad indebitarsi pur di non essere escluse del gregge che pascola nel prato delle mode. Ci sono persone che pensano con la propria... Leggi tutto
16-4-2013 15:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la più grande inquietudine che hai a casa e che la domotica potrebbe risolvere?
Sentirsi insicuri in casa quando si è lì da soli.
Che le persone lascino le luci accese quando non serve.
Dimenticarsi se le porte sono state chiuse a chiave o se le finestre sono state chiuse a dovere.
Familiari anziani non autosufficienti quando in casa sono soli.
Preoccuparsi della sicurezza quando siamo lontani.
Perdere tempo a girare per casa ad accendere o spegnere le luci.
Preoccuparsi che le attrezzature della cucina (per esempio il forno) siano state lasciate accese accidentalmente.
Preoccuparsi che la casa sembri vuota quando siamo lontani.
Possibili incidenti nelle zone della casa che non sono adeguatamente illuminate durante la notte.
La casa è troppo calda o troppo fredda per il dovuto comfort.

Mostra i risultati (947 voti)
Febbraio 2020
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Tutti gli Arretrati


web metrics