Russia, l'ex KGB controllerà tutto il traffico Internet

Gli ISP devono dotarsi di apparecchiature che registrino il traffico e concedere ai servizi di sicurezza nazionali l'accesso ai dati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-10-2013]

FSB sorveglianza

Il Ministero russo delle Comunicazioni ha da poco emanato una nuova disposizione che sta scatenando le proteste di tutti gli internauti di Russia.

Secondo quanto riporta il quotidiano Kommersant, a partire dal primo luglio 2014 gli ISP dovranno obbligatoriamente installare delle apparecchiature di sorveglianza per monitorare tutto il traffico, conservarne le registrazioni per 12 ore e concedere accesso diretto all'FBS.

Per quanto possa sembrare preoccupante, la situazione che si viene a delineare in questo modo purtroppo è soltanto di poco peggiore di quella attuale.

Già ora, infatti, i provider russi devono possedere l'attrezzatura indicata dal Ministero, se vogliono ottenere la licenza, e sono obbligati a fornire informazioni sui loro clienti (numeri di telefono, indirizzi) ai servizi di sicurezza.

La novità sta nel fatto che dovranno anche registrare tutto il traffico Internet e conservare dette registrazioni (che riguardano i nomi utente, i numeri di telefono, le posizione degli utenti di servizi VoIP come Skype) per 12 ore, oltre a fornire l'accesso all'FSB.

Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1671 voti)
Leggi i commenti (23)

«Il sistema non è una minaccia per i cittadini rispettosi della legge» - ha fatto sapere il Ministero - «ma fornisce solo sicurezza aggiuntiva».

Anche il presidente Putin di recente ha commentato il tema della sorveglianza elettronica, affermando che si tratta di una pratica accettabile finché viene fatta rispettando la legge e che, in Russia, «non si può intercettare la conversazione telefonica di qualcuno senza un mandato».

Secondo l'esperto di sicurezza Eldar Murtazin a spingere il Ministero a emanare la nuova norma è più che altro una questione tecnica.

Già oggi l'FSB, grazie alla apparecchiature che i provider devono installare, ha accesso al traffico Internet, ma lo deve elaborare con i propri server.

La crescita esponenziale del traffico stesso avrebbe quindi spinto i servizi di sicurezza a riorganizzare il lavoro, affidando il compito di memorizzazione ai singoli ISP cosicché chi è preposto al controllo possa scaricare i dati in un secondo momento.

«Vogliono continuare a fare quello che hanno sempre fatto, suddividendo il carico di lavoro» sintetizza Murtazin.

A gestire il tutto ci sarebbe il sistema di sorveglianza SORM, le cui origini risalgono agli anni '80 quando il KGB, predecessore dell'FSB, lo progettò per sorvegliare le comunicazioni telefoniche.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Putin teme i blogger e li terrà sotto controllo
Skype, hacker violano il blog e l'account Twitter
Datagate, spiato anche il governo italiano
Gmail, la posta elettronica più amata dai terroristi
NSA accede a TOR e agli smartphone
Gmail legge tutte le email

Commenti all'articolo (1)

Se è solo una riorganizzazione tecnica di quello che già fanno, non vedo la notizia di rilievo.
8-11-2013 15:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1489 voti)
Settembre 2019
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Windows 10, errori nel patch Tuesday di agosto
Tutti gli Arretrati


web metrics