Il Garante per la privacy mette uno stop alle chiamate mute

Il Garante ordina ai call center di porre fine al fastidioso fenomeno delle chiamate mute.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-11-2013]

garante privacy telefonate mute

Senti squillare il telefono diverse volte ma non puoi rispondere subito.

Magari corri e lasci perdere quello che stavi facendo, ma quando sollevi la cornetta o il telefonino non c'è nessuno e compare numero riservato sul display.

A volte le chiamate mute si ripetono più volte in un'ora o in diverse ore in un giorno.

Sono le chiamate mute dei call center che telefonano ai clienti per offrire olio, vini, nuovi gestori elettrici e telefonici.

Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanità, in ambito scientifico?
Il futuro è nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale è solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietà intellettuale è uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti più truci.
Lo scenario più probabile è un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirà i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'è il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanità.

Mostra i risultati (1545 voti)
Leggi i commenti (6)

Utilizzano software automatici che inoltrano le chiamate: fanno squillare pochi secondi e se non c'è risposta passano subito a un altro numero, per ottimizzare la produttività degli operatori. Con il risultato che spesso quando l'utente risponde non c'è più nessuno.

Ora il Garante per la privacy, dopo numerosi reclami ricevuti, ha chiesto ufficialmente ai call center italiani (che spesso chiamano dall'estero) di porrre fine a questa forma di stalking telefonico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Stalkerware, i software utilizzati per spiare il partner

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

@Gladiator Questo è il problema!!! Non vengono sufficientemente colpiti! Facciamo che in caso di reclamo gli si blocchino tutte le linee telefoniche? Si può fare tranquillamente con i "centralini digitali" (inteso i sistemi elettronici della Telecom che smistano le chiamate) italiani. Vedi che anche se sono in Inghilterra o... Leggi tutto
24-11-2013 12:08

E, nel caso non venisse rispettata, se i trasgressori verranno adeguatamente sanzionati... cosa della quale dubito fortemente. :roll: Leggi tutto
21-11-2013 17:26

Io invece credevo funzionasse così:il sistema ha un elenco di potenziali clienti e li contatta;quando il cliente risponde, viene inoltrata la chiamata al primo operatore disponibile per quella campagna;se il cliente non può ascoltare in quel momento, l'operatore compila un form che indica al sistema quanto ricontattarlo, mentre se non è... Leggi tutto
20-11-2013 17:33

Ma non sarebbe più semplice vietare ai Call Center di telefonare indiscriminatamente a PIGS & DOGS ?????? O, per lo meno, obbligarli a rimuovere (non per finta come fanno ora) i numeri telefonici di quelli che li mandano a farsi FxTTxRx (che praticamente corrisponde al 99,999999999999999999999999% degli utenti).
20-11-2013 11:23

E si, questo è molto più importante della menata tipicamente italiana, di non poter inviare una email senza il consenso. Ma il consenso si può chiedere per email.... :roll: E così ci bombardano dai server dell'Inghilterra, togliendo un lavoro in Italia. Una telefonata è ben diversa. Una email si cancella quando si vuole in... Leggi tutto
20-11-2013 08:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando partecipi a una discussione, che cosa ti infastidisce al punto da spingerti ad abbandonarla?
L'accorgermi che l'argomento che mi interessa viene trattato con troppa superficialità.
Scoprire che un mio interlocutore cerca di convincermi della sua idea anziché confrontarsi sul tema.
Trovare, fra le persone con cui discuto, qualcuno arrogante e supponente.
Vedere che alcuni si esprimono in un pessimo italiano.
Notare che l'interlocutore si basa su fatti palesemente fasulli per motivare le sue affermazioni.

Mostra i risultati (2955 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 dicembre


web metrics