Facebook resta il social network più amato, ma non dai giovani

La maggioranza degli utenti di Internet ha un profilo Facebook. Ma per i teenager il sito in blu ormai sa di vecchio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-12-2013]

facebook

Quanto è importante Facebook per la vita online? Molto, moltissimo, anche se tra gli adolescenti e i giovani sta perdendo parecchio terreno a vantaggio soprattutto dei sistemi di messaggistica istantanea.

A confermare la tenuta del social network di Mark Zuckerberg ci sono i dati pubblicati da TechCrunch, grazie ai quali si può ottenere una fotografia della situazione nel nostro Paese.

In Italia Facebook può vantare 17 milioni di utenti attivi giornalmente e 23 milioni di utenti attivi mensilmente; ben il 71% dei navigatori italiani possiede un account sul social network in blu, e il 74% degli utenti mensili vi fa visita ogni giorno.

Interessante notare come molte persone iscritte a Facebook utilizzino il proprio smartphone per l'accesso: gli utenti che accedono tutti i giorni sono ben 10 milioni, e quelli attivi mensilmente 16 milioni.

La situazione italiana, per quanto riguarda la percentuale di utenti attivi giornalmente, supera spesso di gran lunga quella degli altri Paesi dell'area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa): in Europa solo la Francia si avvicina, con il 63% degli utenti che accedono a Facebook tutti i giorni.

Se dunque nel complesso l'importanza del social network è confermata, non si può ignorare i risultati di un recente studio condotto dietro invito dell'Unione Europea su ragazzi tra i 16 e i 18 anni, dal quale emerge come coloro che si trovano in questa fascia d'età non siano più molto attivi su Facebook, una tendenza che si è delineata nel corso del 2013.

Sondaggio
Su Facebook è stata aperta una pagina su cui le ragazze possono svergognare on line i nomi dei maniaci che le molestano, pubblicando i loro post.
E' giusto, così i maniaci vengono messi in condizione di non nuocere. - 30.1%
Non è giusto, perché si tratta di una gogna mediatica. - 7.0%
E' una cosa buona ma bisogna evitare gli abusi. - 31.8%
Non è giusto: chi viene molestato dovrebbe ricorrere alle forze dell'ordine. - 31.2%
  Voti totali: 998
 
Leggi i commenti (3)

Il motivo principale è la presenza massiccia di genitori e parenti più anziani, che ha reso meno cool la creatura di Zuckerberg: così gli adolescenti tendono a spostarsi verso Twitter e, per evitare di essere tenuti sotto controllo, verso piattaforme di instant messaging come WhatsApp e Snapchat.

Facebook si mantiene utile per mantenere i contatti con i parenti lontani, per tenere in ordine le fotografie, per organizzare eventi; per comunicare con gli amici, però, le strade preferite sono altre.

È per questo motivo che ricercatori come il professor Daniel Miller dello University College di Londra si spingono a dire che Facebook «non è semplicemente in declino, in sostanza è morto e sepolto»: i giovani, che ne hanno decretato il successo, secondo il professor Miller saranno anche la causa della sua caduta.

Da social network dedicato ai giovani universitari e da loro amato, Facebook si sta insomma trasformando, alla vigilia del proprio decimo anno di vita, in una piazza frequentata per lo più da adulti: proprio ciò che i ragazzi non vogliono.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
WhatsApp, due o tre cose da sapere
Teenager arrestati per bacio su Facebook
Facebook, il mito vacilla: non piace più agli adolescenti
Internet, sempre più teenager tengono i genitori all'oscuro
Gli adolescenti scoprono il sesso sul web
Teenager, il 14% offrono foto nude in cambio di denaro
Teenager non rivela la password: in prigione

Commenti all'articolo (3)

Non me ne parlare, negli ultimi giorni me ne ritrovo uno in casa ed è una tortura, considerando che di facebook non me ne frega una mazz... :D Leggi tutto
15-1-2014 14:27

Sono nel 29% e ci resterò ancora a lungo, per me fessbuck può anche chiudere oggi...
3-1-2014 15:28

Facebook utile per mantenere in ordine le fotografie??? :lol: :lol: Questa mi è nuova...io sapevo che alla gente piace sbattere in piazza ogni nuova foto per far vedere dove va, cosa fa, e alle fanciulle spesso piacciono i commenti "ma quanto sei booona" :lol: :lol: E poi ammettetelo 60 - 70 enni che siete sempre su FB a... Leggi tutto
2-1-2014 13:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3687 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics