Fritz!Dect 200, la presa intelligente

AVM Fritz!Powerline 546E e Fritz!Dect 200



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-03-2014]

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
AVM Fritz!Powerline 546E e Fritz!Dect 200

Il Fritz!Dect 200 è simile nella forma al Fritz!Powerline 546E, di cui sembra un'edizione minore.

La facilità d'uso è entusiasmante: è sufficiente inserire il dispositivo in una presa perché esso venga immediatamente riconosciuto da un router Fritz!Box, con il quale comunica attraverso lo standard DECT (lo stesso adoperato dai telefoni cordless).

Il Fritz!Dect 200 comparirà infatti nella sezione Dect del menu di configurazione del router come nuovo client disponibile e sarà quindi gestibile tramite l'interfaccia, anche da remoto.

L'applicazione più efficace e interessante di questo prodotto è il comando a distanza di servizi (ossia una applicazione di domotica) collegati alla presa intelligente.

Per esempio, si può comandare l'accensione del riscaldamento prima dell'arrivo a casa, approfittando del fatto che il router Fritz!Box può essere raggiunto e programmato da remoto.

Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede giÓ oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrÓ fatto la spesa on line da solo e il forno avrÓ deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarÓ apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1424 voti)
Leggi i commenti (16)

Nella pratica le operazioni da eseguire sono molto semplici: con uno smartphone ci si collega all'access point, si entra nell'interfaccia DECT e di lì si comanda il Fritz!Dect 200.

La cosa più interessante è che attraverso la medesima interfaccia è possibile monitorare e verificare l'effettivo consumo d'energia delle periferiche collegate alla presa di corrente con una stima della spesa.

figura 2

Il risultato viene visualizzato tramite diagrammi di facile lettura insieme a una valutazione dell'anidride carbonica prodotta durante l'utilizzo.

I risultati sono visibili sia direttamente a schermo sia attraverso l'invio periodico o on-demand di una email.

Studiando l'interfaccia di gestione abbiamo notato un piccolo difetto: purtroppo non esiste la possibilità di ottenere una differenziazione della spesa per fasce orarie, utile per coloro che hanno un contratto di fornitura dell'energia elettrica con tariffa bioraria.

In atri termini questi utenti dovranno fare, a mano, una separazione dei corrispondenti orari d'impegno e calcolare da sé le variazioni.

Non è tuttavia impossibile che in una futura revisione del firmware venga integrata un'opzione di questo tipo.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Tabelle e valutazioni

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il telecomando universale da polso
In prova: AVM Fritz!Box 7490
Smart Home, la casa intelligente secondo AVM
In prova: AVM Fritz!Powerline 500E
Risparmiare sulla bolletta grazie al router
L'adattatore Powerline secondo AVM

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La cosiddetta green economy genera nuova ricchezza e aumenta sempre di pi¨. Secondo te:
E' un sintomo di vera innovazione.
Significa che bisogna ripensare il concetto di sviluppo.
Lo sviluppo economico non pu˛ fare a meno dello sfruttamento ambientale.
E' la prova che economia e ambiente possono andare di pari passo.
E' solo una speculazione temporanea.

Mostra i risultati (3787 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics