Chiude anche Flexcoin a causa di un furto di Bitcoin

Dopo Mt.Gox chiude Flexcoin, banca canadese specializzzata in Bitcoin: spariti 600 mila dollari in moneta virtuale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-03-2014]

bitcoin11

Dopo il caso del fallimento di Mt.Gox anche Flexcoin, banca canadese specializzata in Bitcoin, ha comunicato che chiuderà in seguito al furto dal suo caveau online da parte di ladri informatici di 896 bitcoin, pari a circa 600 mila dollari.

Si tratta, comunque, di un episodio minore rispetto alla sparizione di 750 milioni di dollari in Bitcoins avvenuta presso Mt.Gox.

Sondaggio
Sul sito Dovesalute si potranno lasciare commenti sulla qualità delle strutture ospedaliere, come gli alberghi o i ristoranti di TripAdvisor. Cosa ne pensi?
E' un'ottima occasione per fare un censimento delle strutture italiane e sottoporle al giudizio dei cittadini. - 28.7%
Se su TripAdvisor abbondano le recensioni false, possiamo immaginare quante ce ne saranno sul portale per valutare gli ospedali. - 17.8%
Finirà a insulti, i primari sporgeranno tantissime querele per diffamazione. - 9.2%
Non lo utilizzerà nessuno, visto che sarà obbligatorio indicare una casella Pec. - 23.7%
Certi ospedali otterranno giudizi impietosi: chi vorrà curarsi lì una volta letti i commenti negativi? - 4.5%
Il solito portalone all'italiana fatto male e costato una barca di soldi: dopo averlo visitato, si potrà cogliere l'occasione per cercare le strutture che curano vomito o diarrea. - 16.1%
  Voti totali: 422
 
Leggi i commenti (8)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Cinque leggende sui Bitcoin
Bitcoin, smascherato l'inventore
Proibire Bitcoin? La Federal Reserve dice no
Mt.Gox chiede fallimento, spariti Bitcoin per 345 milioni di euro
350 milioni di dollari in Bitcoin spariti nel nulla
Il Bancomat dei Bitcoin

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 18)

Infatti per il successo di una moneta elettronica la sicurezza è fondamentale ancora di più che per una moneta tradizionale.
10-3-2014 18:58

La possibilità c'è, ma che siano solo semplici hacker o qualcosa di più, persa la sicurezza, la limitazione al prosieguo dell'espansione è proprio drastica. Non recuperarla in modo convincente sarebbe la fine del successo di bitcoin. Altri, ad esempio, potrebbero produrre un'alternativa che vanti una sicurezza molto maggiore e, in poco... Leggi tutto
9-3-2014 20:33

Penso che la mancanza di sicurezza possa sicuramente limitare il prosieguo della loro espansione. Il punto principale della questione è però che io vedo la possibilità che dietro questi attacchi ci sia di più che dei semplici hacker per cui potrebbe essere che, come dici tu, la storia sia finita o finirà a breve ma, lo sai, io sono... Leggi tutto
9-3-2014 19:34

Ah! Ma se non recuperano la sicurezza è storia finita! Leggi tutto
9-3-2014 19:24

{c043400}
... la cara vecchia catena di Sant'Antonio ...
9-3-2014 10:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1291 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics